**Page description appears here**

Spedizione Express 24/48h Gratis con DHL e UPS per tutti gli ordini!

Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

Blog Omega-3

  • Ferrolip e Omegor Kids capsule masticabili vincitori del Superior Taste Aword

    Sarà capitato anche a te di pensare che il sapore, il gusto e la sensazione che ti regalano alcuni prodotti avrebbero bisogno di un premio. All’International Taste Institute (ITI) hanno concretizzato questa idea e da anni si occupano di analizzare, assaggiare e dare delle votazioni a diversi prodotti, alimentari e non. Due dei nostri prodotti, Ferrolip® e Omegor® Kids capsule masticabili, hanno ottenuto la certificazione Superior Taste Award. L’importanza del gusto negli integratori Dopo aver ottenuto diverse certificazioni da enti internazionali sulla purezza e composizione dei nostri integratori, abbiamo voluto spingerci oltre e far testare due dei nostri prodotti anche per gusto e sensorialità. Le recensioni dei nostri clienti da anni ci premiano per tutti questi aspetti ma volevamo che l’International Taste Institute ci fornisse un parere professionale e indipendente. Abbiamo scelto di mandare in analisi due dei nostri prodotti il cui gusto è un elemento fondamentale dell’esperienza di utilizzo:  Omegor® Kids capsule masticabili e Ferrolip®. Omegor® Kids capsule masticabili è un integratore alimentare di omega-3 DHA ed EPA con vitamine D3 ed E formulato per i bambini e gli adolescenti. Creato per fornire loro il giusto apporto di omega-3 in pratiche capsule al gusto tutti frutti. Ferrolip® è un integratore a base di ferro pirofosfato microincapsulato prodotto tramite una tecnologia all’avanguardia che ne permette un’elevata biodisponibilità e tollerabilità a livello gastrico. Ferrolip® è perfetto per chi ha carenza di ferro per diverse ragioni, per le donne in gravidanza e nei periodi in cui i cambi di stagione ti fanno sentire stanco e provato. Abbiamo scelto per Ferrolip® un gradevole sapore di limone per contrastare l’eventuale retrogusto ferroso di difficile digestione. Il risultato Omegor® Kids capsule masticabili Lavoriamo da anni per migliorare consistenza e sapore di Omegor® Kids capsule masticabili perché il pubblico dei più piccoli è un pubblico giustamente esigente. Mescolare le proprietà degli omega-3 a un buon gusto non è stata impresa facile ma, il riconoscimento dell’International Taste Institute, ci ha dato ragione. “Sapore leggermente dolce e fruttato, non troppo invadente. Un prodotto interessante che non sa di olio di pesce. Sapore leggermente sintetico con una dolcezza aspra che non è per nulla sgradevole.” Questo il giudizio sul gusto mentre sull’olfatto il giudizio è delicato, come il profumo delle nostre capsule masticabili “Al naso è gradevole e invitante, con un fruttato sottile aromi. Profumi leggermente dolci con media persistenza. Aromi leggeri che potrebbero essere un po' più intensi”. Ferrolip® orosolubile con stevia Rendere un integratore di ferro un buon prodotto anche all’assaggio è stata una sfida che abbiamo accolto con energia da anni. La giuria in questo caso ci ha premiato, soffermandosi sul gusto leggero del limone: “Gusto leggero, leggermente dolc e con un pizzico di limone. Il sapore è simile al destrosio. La polvere si scioglie facilmente in bocca e crea una sensazione un po’ piccante. Un prodotto sorprendente che è abbastanza piacevole e ha una sottile amarezza.” In nessun caso viene rilevato retrogusto ferroso o eccessivamente artificiale, con nostra grandissima soddisfazione! Come si svolge la valutazione dei prodotti Un protocollo rigido e consolidato che prevede passaggi precisi e l’assaggio da parte di sommelier ed esperti di gusto provenienti da tutto il mondo. Vediamo l’iter che Omegor® Kids capsule masticabili e Ferrolip® hanno dovuto sostenere: Analisi sensoriali alla cieca: i prodotti sono testati alla cieca, il che significa che gli assaggiatori non sono a conoscenza del nome del marchio, del nome del prodotto né dell’origine del prodotto. Ricevono solo una breve descrizione della categoria di prodotto. Ogni prodotto viene valutato per la sua qualità organolettica seguendo un approccio sistematico basato sui 5 criteri definito “International Hedonic Sensory”. Criteri di analisi (standard AFNOR XP V09A): prima impressione, visione, olfatto, gusto, consistenza (cibo) o sensazione finale (bevande). Ogni membro della giuria valuta e assegna un punteggio al prodotto da solo, in silenzio e senza comunicazione con gli altri membri della giuria. Preparazione e presentazione del prodotto: tutti i prodotti sono presentati in contenitori trasparenti o in porcellana bianca. Questa metodologia garantisce che qualsiasi pregiudizio o preconcetto che possa basarsi sulla presentazione venga evitato. I prodotti vengono preparati e serviti secondo un preciso protocollo rispettando rigorosamente le istruzioni di preparazione e servizio del produttore. L'International Taste Institute si riserva il diritto di valutare l'aspetto fisico e chimico dei componenti dei campioni con laboratori accreditati per garantire che i prodotti testati corrispondono alla qualità dei prodotti a disposizione del consumatore. Filosofia di degustazione e metodo di punteggio. Non è una competizione: ogni prodotto è valutato sulla sua intrinseca qualità organolettica. Ai membri della giuria non viene chiesto se apprezzano personalmente il prodotto o no, ma quanto sono buone le sue qualità organolettiche per un prodotto di consumo della sua categoria. Criteri di analisi sensoriale Non solo il sapore, si mangia anche con gli occhi! Per questo ci sono dei parametri estetici che hanno la loro importanza anche nella valutazione di nostri integratori. La prima impressione: si riferisce ad una prima impressione gustativa complessiva spontanea, prima di iniziare la valutazione analitica sistematica del prodotto. La Giuria è chiamata a dare un punteggio complessivo spontaneo sul piacere gustativo provato durante la degustazione del prodotto. Visione: caratterizza la qualità visiva di cibi e bevande. In questa fase vengono valutate dimensioni e non solo: colore, forma, dimensione, trasparenza, opacità, lucentezza, presenza di residui e molto altro. L'aspetto visivo deve essere gradevole e coerente con l'aspetto normalmente associato alla categoria. Olfatto: caratterizza gli aromi percepiti al naso. Un aroma gradevole rende appetitoso il cibo e non solo. Nel nostro caso parlando di Ferrolip® e Omegor® Kids capsule masticabili, la percezione è ancora più importante. L'olfatto è utile per rilevare freschezza, irrancidimento o difetti di cibi e bevande. È un fattore che gioca un ruolo essenziale nella percezione del sapore. Gusto: il gusto caratterizza i sapori percepiti in bocca e sulla lingua. Esistono cinque tipi principali di sensazioni gustative: dolce, salato, acido, amaro e umami. Il gusto è fortemente connesso e influenzato dagli aromi percepiti al naso. Consistenza (cibo): la consistenza viene percepita da una combinazione di diversi sensi, ad esempio sensazione in bocca, vista e udito. La consistenza è un fattore edonico chiave per molti prodotti alimentari. Ad esempio, può includere caratteristiche come tenerezza, croccantezza, consistenza, viscosità, masticabilità e dimensione e forma delle particelle. Sensazione finale (bevande): la sensazione finale si riferisce alle sensazioni ancora presenti dopo che la bevanda è stata ingerita. Per noi questo aspetto è cruciale: i nostri integratori in analisi, Ferrolip® e Omegor® Kids capsule masticabili, lasciano un leggero retrogusto che non deve essere né invadente né persistente, ma piacevole. Non ti resta che dirci anche la tua opinione sui nostri prodotti per sentirti anche tu un giudice dell’International Taste Institute!  


    Articolo pubblicato in Donna in salute, Neonati e bambini, Alimentazione in gravidanza, articoli

  • Omega-3 per bambini e adolescenti: integratori con 450 mg di EPA e DHA e l'Indice Omega-3 del 6% migliorano le performance cognitive

    I supplementi di omega-3 possono migliorare le capacità cognitive in bambini e ragazzi, ma solo quando i livelli di omega-3 nel sangue raggiungono una certa soglia. In particolare, per ottenere risultati significativi sui processi cognitivi dei giovani di età compresa tra i 4 e i 25 anni, sarebbe necessaria una integrazione giornaliera di almeno 450 milligrammi di EPA e DHA, e raggiungere un Indice Omega-3 di almeno del 6%. Lo afferma una nuova revisione della letteratura scientifica pubblicata sulla rivista Nutrients, e realizzata dagli scienziati di diverse università dei Paesi Bassi. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Indice omega-3 ed è stato taggato con

  • Epilessia e gravidanza: l'acido folico riduce il rischio di ritardo cognitivo nei figli di donne che assumono antiepilettici

    Il consumo di acido folico nel periodo periconcezionale favorisce lo sviluppo cognitivo dei bimbi nati da donne che assumono farmaci per l'epilessia. Gli effetti neuropsicologici della vitamina B9 sul feto sembrano agire positivamente sulle capacità verbali, le funzioni globali, linguistiche, quelle non verbali ed esecutive. Tali risultati confermano quelli di uno studio precedente, che ha dimostrato come l'uso di acido folico nelle prime fasi della gravidanza possa avere un'azione preventiva sul ritardo del linguaggio nei bambini, una condizione associata all'uso di antiepilettici in gravidanza Lo ha dimostrato un team di ricercatori di diverse Università americane in uno studio pubblicato nei mesi scorsi sulla rivista Neurology, la rivista medica dell'American Academy of Neurology. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Gravidanza ed è stato taggato con

  • Salute del cuore: servono dosi maggiori di omega-3 per ridurre il rischio cardiovascolare. Lo afferma il più grande studio sul ruolo di EPA e DHA

    Una nuova ricerca conferma l'efficacia degli omega-3 sul sistema cardiovascolare ed evidenzia l'importanza di dosaggi elevati, rispetto a quelli attualmente consigliati, per ottenere migliori effetti sulla salute del cuore. Il consumo giornaliero di integratori contenenti almeno 1000 milligrammi di EPA e DHA, sarebbe associato a un ridotto rischio di malattia coronarica e infarto, con un effetto protettivo che aumenta in relazione alla quantità. L'enorme numero di dati presi in considerazione per la ricerca suggerisce come l'integrazione di omega-3 sia una ottima strategia per la prevenzione di condizioni patologiche, che causano ogni anno milioni di decessi in tutto il mondo, e la necessità di rivedere le quantità di DHA e EPA raccomandate fino ad ora. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in 1. Fattori di rischio cardiovascolare ed è stato taggato con

  • Omega-3 nei ragazzi: EPA e DHA proteggono il DNA di bambini e adolescenti

    Gli omega-3 nel sangue sembrano ridurre il rischio di danni al DNA, secondo quanto emerge da una ricerca condotta tra i ragazzi brasiliani dai 9 ai 13 anni. Una elevata concentrazione di EPA e DHA è, infatti, associata ad un materiale genetico più integro e quindi più stabile. Gli acidi grassi omega-3 potrebbero rappresentare un fattore protettivo contro le lesioni al DNA, un fenomeno alla base dell'invecchiamento e dello sviluppo di alcune patologie come il cancro, confermando l'importanza di una sana alimentazione sin dall'infanzia. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Età scolare ed è stato taggato con

  • Ovaio policistico: gli omega-3 possono rappresentare una strategia semplice e sicura per il trattamento della malattia

    Il regolare consumo di acidi grassi omega-3 può avere un effetto benefico nel trattamento della Sindrome dell'ovaio policistico e delle numerose complicanze ad essa associate; prime tra tutte l'insulino-resistenza, la dislipidemia e l'eccesso di peso corporeo. Secondo le ricerche più recenti, alla base degli effetti degli omega-3 ci sarebbero numerosi meccanismi biologici, tra cui la capacità di ridurre l'infiammazione e la regolazione ormonale. Una dieta ricca di omega-3 associata ad uno stile di vita sano, insieme ad una adeguata integrazione potrebbe rappresentare, quindi, una strategia efficiente per la cura di una patologia che colpisce milioni di donne in età fertile, con gravi effetti fisici, riproduttivi e psicologici. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Donna in salute, ovaio policistico ed è stato taggato con

  • Autismo: gli integratori in gravidanza riducono il rischio di nascita di bambini con disturbi dello spettro autistico?

    L'integrazione con acido folico e altre vitamine, durante il primo mese di gravidanza, può ridurre di circa il 50% la probabilità di nascita di bambini affetti da autismo, proprio in famiglie con maggior rischio di questo disturbo. Un risultato che evidenzia l'importanza del consumo di alcuni nutrienti grazie a una corretta alimentazione e all'uso di integratori in fase prenatale, soprattutto per le donne che hanno già avuto un figlio autistico. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Autismo ed è stato taggato con

  • Carenza di omega-3: a farne le spese soprattutto donne incinte e bambini

    Il consumo di omega-3 spesso è insufficiente rispetto alle quantità raccomandate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenziando la necessità di promuoverne il consumo soprattutto nei gruppi più vulnerabili della popolazione, come bambini, donne in età fertile e anziani. Ad esempio, tra gli americani, la quantità di EPA e DHA consumata dalle donne in gravidanza è cinque volte inferiore ai 520 milligrammi raccomandati, e nei bambini raggiunge solo il 40% della dose ottimale. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Carenza di Omega-3 ed è stato taggato con

  • Alimentazione in gravidanza: il buono stato nutrizionale della madre favorisce la crescita del feto causando l'aumento dei casi di parto cesareo

    Il graduale miglioramento dell'alimentazione materna, negli ultimi anni, potrebbe essere alla base del crescente numero di donne che danno alla luce i propri bambini con il parto cesareo. Il buono stato nutrizionale delle madri sembra, infatti, favorire lo sviluppo di un feto troppo grande per il parto naturale. Questa teoria spiegherebbe l'enorme divario della frequenza dei cesarei nelle diverse zone del mondo, e sarebbe confermata anche dal crescente aumento di questi nei paesi in via di sviluppo. Sono questi i risultati di uno studio condotto da un team di ricercatori dell'Università di Vienna, e pubblicato su Proceedings of the Royal Society B. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Alimentazione in gravidanza ed è stato taggato con

  • Glaucoma: i supplementi di omega-3 riducono la pressione intraoculare e quindi il rischio di sviluppare la malattia.

    Bastano solo tre mesi di trattamento con supplementi di omega-3 a ridurre dell'8% la pressione dell'occhio, il principale fattore di rischio per il glaucoma, una patologia che colpisce il nervo ottico causando danni irreversibili alla vista. La ricerca che ha coinvolto giovani australiani sani, apre la strada a nuovi studi sul trattamento e la prevenzione del glaucoma che rappresenta una delle principali cause di cecità al mondo. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Retinopatie ed è stato taggato con

Articoli da 1 a 10 di 467 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 47
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web