**Page description appears here**

Spedizione Express 24/48h Gratis con DHL e UPS per tutti gli ordini!

Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

Blog Omega-3

  • Omega-3 e longevità: un legame confermato da anni di ricerche

    Mettendo insieme i risultati di 17 studi diversi è emerso che, nelle persone con i livelli di acidi grassi omega-3 nel sangue più alti, il rischio di morte era significativamente inferiore Omega-3 e durata - ma anche qualità - della vita: è il binomio che risulta dallo studio pubblicato su Nature Communications da un gruppo di ricerca internazionale, a cui hanno partecipato anche studiosi delle università di Harvard e Cambridge. Per rispondere definitivamente alla domanda sulla relazione fra acidi grassi polinsaturi (PUFA) e longevità, i ricercatori hanno analizzato, con accurati metodi statistici, i dati di 42.500 persone incluse in diversi studi clinici. Anni di ricerche sugli omega-3 La famiglia degli omega-3 è stata oggetto di molte indagini sin da quando le loro associazioni con un minore rischio di infarto furono riportate negli eschimesi della Groenlandia negli anni '70. Sebbene da allora siano stati fatti molti studi in merito, questi erano sempre oggetto di dibattito. Ciò avviene spesso per gli studi sull’alimentazione, a causa dell’eterogeneità del campione, della difficoltà di analizzare i risultati a distanza di anni, dell’incertezza nelle misurazioni e per gli effetti che, protraendosi a lungo nel tempo, sono difficili da monitorare. Per valutare la durata della vita, infatti, è necessario seguire i partecipanti, la loro alimentazione e gli stili di vita per decenni, oltre ad avere un campione molto vasto e il più possibile omogeneo. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Antinvecchiamento, Carenza di Omega-3, Speciale cuore

  • Omega-3 e testosterone: il DHA aumenta il livello di testosterone negli uomini

    Uno studio condotto su un gruppo di uomini sovrappeso e obesi dimostra che l’assunzione di acido grasso omega-3 DHA aumenta la concentrazione di testosterone nel sangue. Arrivano nuove conferme degli effetti positivi dell’olio di pesce sulla fertilità maschile, in particolare sui livelli di testosterone negli uomini, l’ormone più importante per quanto riguarda la sessualità, ma non solo: influisce sulla vitalità, la buona salute, protegge dalle malattie metaboliche, e contribuisce a migliorare l’umore. Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori australiani e neozelandesi, e pubblicato sulla rivista Prostaglandins, Leukotrienes & Essential Fatty Acids. Testosterone Il testosterone è il principale ormone sessuale maschile e svolge un ruolo importante nello sviluppo degli organi riproduttivi e nella promozione di altre caratteristiche, come l'aumento della massa ossea e muscolare e la crescita pilifera. Inoltre, il testosterone è coinvolto nella salute e nel benessere generale, livelli insufficienti di questo ormone negli uomini sono collegati a una vasta gamma di disturbi e malattie come l'infertilità, il diabete e l'osteoporosi. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Diabete, Problemi di peso, Fertilità maschile

  • Ferrolip e Omegor Kids capsule masticabili vincitori del Superior Taste Aword

    Sarà capitato anche a te di pensare che il sapore, il gusto e la sensazione che ti regalano alcuni prodotti avrebbero bisogno di un premio. All’International Taste Institute (ITI) hanno concretizzato questa idea e da anni si occupano di analizzare, assaggiare e dare delle votazioni a diversi prodotti, alimentari e non. Due dei nostri prodotti, Ferrolip® e Omegor® Kids capsule masticabili, hanno ottenuto la certificazione Superior Taste Award. L’importanza del gusto negli integratori Dopo aver ottenuto diverse certificazioni da enti internazionali sulla purezza e composizione dei nostri integratori, abbiamo voluto spingerci oltre e far testare due dei nostri prodotti anche per gusto e sensorialità. Le recensioni dei nostri clienti da anni ci premiano per tutti questi aspetti ma volevamo che l’International Taste Institute ci fornisse un parere professionale e indipendente. Abbiamo scelto di mandare in analisi due dei nostri prodotti il cui gusto è un elemento fondamentale dell’esperienza di utilizzo:  Omegor® Kids capsule masticabili e Ferrolip®. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Donna in salute, Neonati e bambini, Alimentazione in gravidanza, articoli

  • Omega-3 per bambini e adolescenti: integratori con 450 mg di EPA e DHA e l'Indice Omega-3 del 6% migliorano le performance cognitive

    I supplementi di omega-3 possono migliorare le capacità cognitive in bambini e ragazzi, ma solo quando i livelli di omega-3 nel sangue raggiungono una certa soglia. In particolare, per ottenere risultati significativi sui processi cognitivi dei giovani di età compresa tra i 4 e i 25 anni, sarebbe necessaria una integrazione giornaliera di almeno 450 milligrammi di EPA e DHA, e raggiungere un Indice Omega-3 di almeno del 6%. Lo afferma una nuova revisione della letteratura scientifica pubblicata sulla rivista Nutrients, e realizzata dagli scienziati di diverse università dei Paesi Bassi. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Indice omega-3 ed è stato taggato con

  • Epilessia e gravidanza: l'acido folico riduce il rischio di ritardo cognitivo nei figli di donne che assumono antiepilettici

    Il consumo di acido folico nel periodo periconcezionale favorisce lo sviluppo cognitivo dei bimbi nati da donne che assumono farmaci per l'epilessia. Gli effetti neuropsicologici della vitamina B9 sul feto sembrano agire positivamente sulle capacità verbali, le funzioni globali, linguistiche, quelle non verbali ed esecutive. Tali risultati confermano quelli di uno studio precedente, che ha dimostrato come l'uso di acido folico nelle prime fasi della gravidanza possa avere un'azione preventiva sul ritardo del linguaggio nei bambini, una condizione associata all'uso di antiepilettici in gravidanza Lo ha dimostrato un team di ricercatori di diverse Università americane in uno studio pubblicato nei mesi scorsi sulla rivista Neurology, la rivista medica dell'American Academy of Neurology. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Gravidanza ed è stato taggato con

  • Salute del cuore: servono dosi maggiori di omega-3 per ridurre il rischio cardiovascolare. Lo afferma il più grande studio sul ruolo di EPA e DHA

    Una nuova ricerca conferma l'efficacia degli omega-3 sul sistema cardiovascolare ed evidenzia l'importanza di dosaggi elevati, rispetto a quelli attualmente consigliati, per ottenere migliori effetti sulla salute del cuore. Il consumo giornaliero di integratori contenenti almeno 1000 milligrammi di EPA e DHA, sarebbe associato a un ridotto rischio di malattia coronarica e infarto, con un effetto protettivo che aumenta in relazione alla quantità. L'enorme numero di dati presi in considerazione per la ricerca suggerisce come l'integrazione di omega-3 sia una ottima strategia per la prevenzione di condizioni patologiche, che causano ogni anno milioni di decessi in tutto il mondo, e la necessità di rivedere le quantità di DHA e EPA raccomandate fino ad ora. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in 1. Fattori di rischio cardiovascolare ed è stato taggato con

  • Omega-3 nei ragazzi: EPA e DHA proteggono il DNA di bambini e adolescenti

    Gli omega-3 nel sangue sembrano ridurre il rischio di danni al DNA, secondo quanto emerge da una ricerca condotta tra i ragazzi brasiliani dai 9 ai 13 anni. Una elevata concentrazione di EPA e DHA è, infatti, associata ad un materiale genetico più integro e quindi più stabile. Gli acidi grassi omega-3 potrebbero rappresentare un fattore protettivo contro le lesioni al DNA, un fenomeno alla base dell'invecchiamento e dello sviluppo di alcune patologie come il cancro, confermando l'importanza di una sana alimentazione sin dall'infanzia. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Età scolare ed è stato taggato con

  • Ovaio policistico: gli omega-3 possono rappresentare una strategia semplice e sicura per il trattamento della malattia

    Il regolare consumo di acidi grassi omega-3 può avere un effetto benefico nel trattamento della Sindrome dell'ovaio policistico e delle numerose complicanze ad essa associate; prime tra tutte l'insulino-resistenza, la dislipidemia e l'eccesso di peso corporeo. Secondo le ricerche più recenti, alla base degli effetti degli omega-3 ci sarebbero numerosi meccanismi biologici, tra cui la capacità di ridurre l'infiammazione e la regolazione ormonale. Una dieta ricca di omega-3 associata ad uno stile di vita sano, insieme ad una adeguata integrazione potrebbe rappresentare, quindi, una strategia efficiente per la cura di una patologia che colpisce milioni di donne in età fertile, con gravi effetti fisici, riproduttivi e psicologici. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Donna in salute, ovaio policistico ed è stato taggato con

  • Autismo: gli integratori in gravidanza riducono il rischio di nascita di bambini con disturbi dello spettro autistico?

    L'integrazione con acido folico e altre vitamine, durante il primo mese di gravidanza, può ridurre di circa il 50% la probabilità di nascita di bambini affetti da autismo, proprio in famiglie con maggior rischio di questo disturbo. Un risultato che evidenzia l'importanza del consumo di alcuni nutrienti grazie a una corretta alimentazione e all'uso di integratori in fase prenatale, soprattutto per le donne che hanno già avuto un figlio autistico. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Autismo ed è stato taggato con

  • Carenza di omega-3: a farne le spese soprattutto donne incinte e bambini

    Il consumo di omega-3 spesso è insufficiente rispetto alle quantità raccomandate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenziando la necessità di promuoverne il consumo soprattutto nei gruppi più vulnerabili della popolazione, come bambini, donne in età fertile e anziani. Ad esempio, tra gli americani, la quantità di EPA e DHA consumata dalle donne in gravidanza è cinque volte inferiore ai 520 milligrammi raccomandati, e nei bambini raggiunge solo il 40% della dose ottimale. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Carenza di Omega-3 ed è stato taggato con

Articoli da 1 a 10 di 469 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 47
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web