**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

Cardiol

Domande e risposte selezionate per te su Cardiol, integratore Omega-3 sviluppato per migliorare e rinforzare la salute del cuore.

  • Cosa fare contro il colesterolo alto?

    Gentile Giovanni, i prodotti della nostra linea Cardiol e Cardiol Forte contengono ingredienti diversi e sinergici per rispondere efficacemente all'innalzamento del colesterolo. Non conoscendo i livelli di colesterolo LDL che riscontra normalmente con le analisi, le riporto qui di seguito le caratteristiche dei prodotti che potrebbero essere utili per lei: In caso di colesterolo border-line, con valori superiori a 200 mg/dL e fino a 239 mg/dL, il prodotto più indicato è sicuramente Cardiol che contiene omega-3 da olio di pesce, estratti vegetali come il riso rosso fermentato, fonte di monacolina K (3mg/cps), i policosanoli, i bioflavonoidi del Citrus e alcune vitamine del gruppo B per agire con maggiore efficienza sui livelli del colesterolo ematico. La dose consigliata di Cardiol è di una perla da assumere la sera poco prima di cena, per un periodo di almeno 2 mesi, in associazione ad una dieta equilibrata. Trascorsi due mesi di integrazione è preferibile ripetere le analisi per verificare l’efficacia del trattamento. In caso di valori più alti di colesterolo totale (maggiore di 240 mg/dL), quindi di un’ipercolesterolemia più grave, è consigliabile optare per il prodotto Cardiol Forte che ha un dosaggio più alto di monacolina K (10 mg/cps) la statina naturale utile per il mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. Anche in questo caso la dose consigliata è di 1 perla al giorno, da assumere la sera per un periodo di due mesi, trascorso il quale andrebbero ripetute le analisi di routine. Per quanto riguarda il colesterolo HDL, i valori desiderabili sono compresi tra 50 e 59 mg/dL, o ancora meglio superiori a 60 mg/dL per il ruolo protettivo anti-aterosclerotico che rivestono queste lipoproteine. Se come scrive i suoi valori di HDL sono superiori alla norma si tratta di una condizione del tutto positiva. Resto a disposizione per ulteriori informazioni e le raccomando di consultarsi con il suo medico curante sulla possibilità di assumere Cardiol o Cardiol Forte per agire sui suoi livelli di colesterolo soprattutto se segue delle terapie farmacologiche. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Quale integratore per contrastare la sindrome dell'occhio secco?

    Gentile Vito, per contrastare la sindrome dell’occhio secco le suggerisco l'integrazione con il prodotto Omegor TwinEFA che può abbinare a Cardiol. L’associazione tra acidi grassi omega-3 EPA e DHA e omega-6 GLA esercita un effetto antinfiammatorio e, alcuni studi clinici condotti su pazienti con sindrome dell’occhio secco, hanno dimostrato che tale associazione è in grado di ridurne i sintomi, grazie ad un aumento dello strato lipidico e alla riduzione dell’irritazione oculare. Di seguito le indico due studi che hanno individuato l’efficacia dell’integrazione con acidi grassi omega-3 e omega-6 nei casi di sindrome da occhio secco:  http://www.omegor.com/health-news/omega-3-occhi-vista/omega-3-occhio-secco-ipolacrimia/sindrome-dellocchio-secco-omega-3-antiossidanti-migliorare-composizione-delle-lacrime, http://www.omegor.com/health-news/omega-3-occhio-secco-ipolacrimia/la-sindrome-dellocchio-secco-migliora-con-omega-3-combinati-con-omega-6-gla Il prodotto Omegor TwinEFA è disponibile in capsule molli che contengono un olio deodorizzato e aromatizzato all’arancia che, per questo motivo, possono essere anche masticate, se non si riesce a deglutirle, in modo da assumere il solo contenuto oleoso e gettare poi l’involucro di gelatina. Le consiglio un dosaggio di 1-2 capsule al giorno da assumere in corrispondenza di un pasto per un periodo di 3 - 6 mesi. Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Cardiol, meglio assumerlo prima o dopo cena?

    Gentile Enrico, le consiglio di assumere la capsula di Cardiol la sera poco prima di cena, in modo da aumentare l'efficacia del prodotto. Cardiol è un integratore alimentare a base di riso rosso fermentato, un estratto vegetale fonte di monacolina K, una statina naturale. Come le statine, la monacolina K agisce bloccando la sintesi del colesterolo che avviene nelle cellule del fegato durante la notte. Per questo motivo, l'assunzione della monacolina K tramite Cardiol nelle ore serali permette di avere un migliore effetto sui valori di colesterolo. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Colesterolo alto, meglio Cardiol o Cardiol Forte?

    Gentile Luciano, non conoscendo i livelli di colesterolo che normalmente riscontra con le analisi, le riporto qui di seguito le caratteristiche dei prodotti Cardiol e Cardiol Forte: ­ In caso di colesterolo border­line, con valori superiori a 200 mg/dL e fino a 239 mg/dL, il prodotto più indicato è sicuramente Cardiol che contiene omega­3 da olio di pesce e il riso rosso fermentato, fonte di monacolina K (3mg/cps) la statina naturale utile per il mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. Il prodotto possiede anche i policosanoli, i bioflavonoidi del Citrus e alcune vitamine del gruppo B utili per normalizzazione i livelli di colesterolo. La dose consigliata per Cardiol è di una perla al giorno da assumere poco prima di cena per un periodo di almeno 2 mesi, in associazione ad una dieta equilibrata.Trascorso questo periodo è preferibile ripetere le analisi del sangue per verificare l’efficacia del trattamento. Cardiol non contiene la soia, gli unici allergeni presenti sono il pesce e il sesamo. In caso di valori di colesterolo più alti (>240 mg/dL) è consigliabile Cardiol Forte che ha un dosaggio più alto in monacolina K (10 mg/cps). Anche in questo caso la dose consigliata è di 1 perla da assumere la sera per due mesi e trascorso questo periodo andrebbero ripetute le analisi di routine. Gli allergeni presenti in Cardiol Forte sono il pesce e la soia perchè in ogni capsula sono presenti 10 mg di lecitina di soia usata come emulsionante. Si tratta di un basso dosaggio giornaliero che non dovrebbe interferire con la funzione tiroidea o l'assunzione di Eutirox, ma a riguardo le consiglio di consultare il suo medico. Entrambi i prodotti possono essere associati a 1-­2 capsule di Omegor Vitality 1000 (confezione da 30 o 45 capsule) da assumere in prossimità di un pasto principale (colazione, pranzo o cena). Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Quali interazioni tra farmaci e Cardiol?

    Gentile signore, prima di parlare delle possibili interazioni tra farmaci e integratori, vorrei rispondere alla sua domanda sulle modalità di assunzione di Cardiol. Entrambe le indicazioni sono corrette, quindi può scegliere quale delle due seguire. Consideri però che assumere Cardiol la sera poco prima di cena  può aumentare l'efficacia di Cardiol. Cardiol è un integratore alimentare a base di riso rosso fermentato, un estratto vegetale fonte di monacolina K. La monacolina K è una statina naturale, e come tutte le statine agisce bloccando la sintesi del colesterolo che avviene di notte nelle cellule del fegato. L'assunzione della monacolina K del riso rosso nelle ore serali permette quindi di avere un migliore effetto sui valori di colesterolo: per questo è preferibile assumere la capsula di Cardiol la sera. Quanto alle interazioni tra farmaci e Cardiol, proprio per evitare possibili interazioni con il Dimalosio Complex il mio consiglio è quello di: distanziare le somministrazioni di almeno un'ora e mezza due ore; oppure, in alternativa, il Dimalosio Complex potrebbe essere assunto anche in prossimità del pranzo, se questo non le crea problemi. Resto a disposizione per eventuali chiarimenti. Cordialmente, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Ho il colesterolo alto. Cosa posso prendere?

    Gentile signora, non avendo indicato nella sua mail i livelli di colesterolo LDL che ha riscontrato con le analisi, le riporto qui di seguito le caratteristiche dei prodotti della nostra linea che potrebbero risultarle utili per favorire il controllo sia del colesterolo alto, sia di quello border-line: In caso di colesterolo border-line con valori superiori a 200 mg/dL e fino a 239 mg/dL il prodotto più indicato è sicuramente Cardiol, che contiene omega-3 da olio di pesce, estratti vegetali come il riso rosso fermentato fonte di monacolina K (3mg/cps), i policosanoli, i bioflavonoidi del Citrus e alcune vitamine del gruppo B per agire con maggiore specificità sulla normalizzazione dei livelli di colesterolo ematico. La dose consigliata per Cardiol è di una perla da assumere la sera poco prima di cena per un periodo di almeno 2 mesi in associazione ad una dieta equilibrata. Trascorsi due mesi di integrazione è preferibile ripetere le analisi per verificare l’efficacia del trattamento. In caso di valori ematici di colesterolo più elevati (>240 mg/dL), quindi di un’ipercolesterolemia più severa, è consigliabile optare per il prodotto Cardiol Forte che ha un dosaggio più alto in monacolina K (10 mg/cps), la statina naturale utile per il mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. Anche in questo caso la dose consigliata è di 1 perla da assumere la sera per un periodo di due mesi; trascorso questo periodo andrebbero ripetute le analisi di routine. I due prodotti sopracitati sono privi di glutine e non contengono lattosio. Le raccomando di consultarsi con il suo medico curante sulla possibilità di assumere Cardiol o Cardiol Forte per agire sui suoi livelli di colesterolo - soprattutto se in concomitanza segue delle terapie farmacologiche. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Dott.ssa Rosaria Ramondino Farmacista e chimico farmaceutico


  • Il riso rosso di Cardiol Forte è puro da contaminanti?

    Buongiorno, innanzitutto posso assicurarle che Cardiol Forte, a base di riso rosso fermentato, non contiene citrinina. La citrinina è una micotossina prodotta da alcuni lieviti dei generi Aspergilllus, Monascus, ecc. In effetti, poiché l’ingrediente riso rosso fermentato si ottiene dalla fermentazione del comune riso (Oryza sativa) con il Monascus purpureus (lievito rosso), in alcune materie prime si potrebbe riscontrare la presenza di citrinina come contaminante. Ma il riso rosso fermentato che impieghiamo come materia prima nella produzione di Cardiol Forte è accuratamente selezionato ed è esente da citrinina, così come lo è il prodotto finito Cardiol Forte. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Dott.ssa Rosaria Ramondino Farmacista e chimico farmaceutico


  • Colesterolo, qual è la differenza tra Cardiol e Cardiol Forte?

    Gentile Enrico, i prodotti Cardiol e Cardiol Forte possiedono entrambi formulazioni complesse e specifiche per agire sulla normalizzazione dei livelli di colesterolo. Potremmo dire che la differenza tra i due prodotti sta nell'azione più o meno "forte" dell'integratore, ossia in formulazioni differentemente calibrate. Leggi tutto l'articolo


  • Sintrom e colesterolo, posso assumere omega-3?

    Gentile Gaetano, Per tenere sotto controllo il colesterolo, Cardiol è un ottimo alleato. Ma purtroppo l'associazione Cardiol e Sintrom è problematica. Il Sintrom è un farmaco a base di derivati cumarinici ad effetto antitrombotico. Il trattamento terapeutico con i farmaci di questa classe richiede un’attenzione particolare in termini di dosaggio e di interazione con altri farmaci e con integratori alimentari a base di piante ed estratti officinali. Meglio Eulipid Leggi tutto l'articolo


  • Come proseguire l'integrazione con Cardiol?

    Gentile Aldo, una volta verificata l’efficacia del trattamento con Cardiol mediante la ripetizione delle analisi di routine potrà effettuare delle pause di 10-15 giorni tra un ciclo di integrazione e l’altro. Il colesterolo infatti viene prodotto in maniera continuativa dal nostro organismo quindi sospendendo l’assunzione per periodi più lunghi tenderà a risalire. Sia nei periodi di pausa sia durante l’integrazione è importante seguire un’alimentazione varia e ricca di cereali integrali, frutta e verdura e praticare una moderata ma continua attività fisica. Le raccomando di informare sempre il suo medico curante perché ogni integrazione alimentare dovrebbe essere intrapresa in accordo con il parere del medico. Cordiali saluti, Dott.ssa Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico  


Articoli da 1 a 10 di 32 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi