**Page description appears here**

Spedizione Express 24/48h Gratis con DHL e UPS per tutti gli ordini!

Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Offerta Speciale! Ricevi subito un Buono Sconto del 5% in segno di benvenuto. Clicca qui per i dettagli

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

Omegor Twinefa

Omegor Twinefa è una formulazione integrata di Omega-3 da olio di pesce (EPA e DHA) e Omega-6 (GLA) da olio di borragine. Indicato per atleti e per chi pratica intensa attività fisica.

  • Quale Omegor per mia figlia che ha l'eczema sulle mani?

    Gentile Michela, le consiglio Omegor TwinEFA, un integratore a base di acidi grassi omega-3 EPA e DHA da olio di pesce purificato e acidi grassi omega-6 GLA da olio di borragine, ad azione antinfiammatoria e immunomodulante. La dermatite atopica (spesso anche detta eczema) è una malattia infiammatoria cronica della pelle. Le cause sono molteplici, suscettibilità genetica, disfunzione immunologica, barriera epidermica e fattori ambientali. Il prurito è il sintomo primario, importante è mantenere la pelle idratata ed evitare i fattori ambientali scatenanti come ad esempio alimenti (albume, formaggi fermentati, fragole, agrumi, pomodori cioccolato, crostacei, insaccati, alimenti in scatola...), acari della polvere, peli, tessuti ruvidi, sudore, prodotti cosmetici (profumi, saponi non adeguati) ecc.. L'acido Gamma-linolenico (GLA) è di fondamentale importanza per la salute della cute. Diversi studi hanno evidenziato che una sua carenza porta a iperproliferazione dell’epidermide e ad un aumento della disidratazione, effetti reversibili con la reintroduzione di GLA nella dieta. Inoltre, gli acidi grassi omega-3 EPA e DHA sono associati ad attività antinfiammatoria, immunomodulante (regolano la risposta immunitaria) e aumentano (in particolare l’EPA) il contenuto di GLA nella pelle, aumentando l’idratazione dell’epidermide. La dose raccomandata di Omegor TwiEFA è da 1 a 3 capsule al giorno prima di un pasto principale. Nel caso di sua figlia le consiglio 3 capsule al giorno per almeno 3 mesi consecutivi, che possono essere prolungati a seconda delle esigenze e senza effetti collaterali. Le raccomando inoltre di informare il medico curante di sua figlia, in modo da valutare il progresso della patologia e i benefici fisiologici della supplementazione e sulla base di questi prolungare o modificare le modalità di assunzione dell’integratore alimentare. Cordiali saluti, Beatrice Iozzino, farmacista


  • Sindrome dell'occhio secco: gli omega-3 possono aiutarmi?

    Gentile Emma, la combinazione di omega-3 e omega-6, come dimostrano diversi studi clinici (https://www.omegor.com/blog-omega-3/omega-3-occhi-vista/omega-3-occhio-secco-ipolacrimia/sindrome-dellocchio-secco-omega-3-antiossidanti-migliorare-composizione-delle-lacrime/) condotti su pazienti con Sindrome dell’occhio secco, è in grado di ridurre i sintomi di questa patologia. L’azione benefica è dovuta alla loro potente attività antinfiammatoria e alla capacità di aumentare lo strato lipidico oculare e quindi ridurne la secchezza. Per tali motivi le consiglio di provare a seguire un’integrazione alimentare con Omegor TwinEFA, un prodotto a base di acidi grassi omega-3 estratti dall’olio di pesce, omega-6 (acido gamma linoleico) dell’olio di borragine, e di vitamina E, un antiossidante naturale. Le capsule possono essere deglutite con acqua o masticate, in quanto l’olio contenuto ha un gradevole aroma di arancia. L’assunzione consigliata è di 1 o 2 capsule al giorno in corrispondenza di un pasto. In caso di sovradosaggio il prodotto può, solo raramente, causare disturbi digestivi che possono essere risolti con la riduzione del dosaggio o la sospensione temporanea dell’integrazione. Cordiali saluti Silvia Lisciani Ph.D. Biologa nutrizionista


  • Disturbo ADHD: Omegor Twinefa può essere usato?

    Gentile Anyuta, spesso i bambini colpiti da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) mostrano una carenza dell'omega­-3 DHA nel sangue. Il DHA rappresenta, infatti, un componente essenziale delle membrane cellulari delle cellule nervose e della retina e svolge un ruolo fondamentale nella mediazione di processi che consentono la trasmissione dei segnali tra i neuroni. Siccome l’ha acquistato può tranquillamente usare Omegor Twinefa fino ad esaurimento. Ogni capsula di Omegor Twinefa contiene 525 milligrammi di DHA, 1050 di EPA, 90 milligrammi di acido gamma linoleico dall’olio di borragine, e 30 milligrammi d vitamina E. L’aroma all’arancia rende il prodotto facilmente masticabile, ma se il suo bambino ha problemi con la dimensione delle capsule, può forarle e tirar fuori solo il liquido ed eventualmente mescolarlo con uno yogurt freddo alla fragola o alla banana. La dose consigliata è di 2 capsule al giorno. Per il prossimo acquisto le consiglio di valutare con il pediatra di suo figlio VitaDHA 1000, integratore alimentare in capsule. Una formula ricca e concentrata in acido docosaesaenoico (DHA Plus) derivato da olio di pesce purificato e deodorizzato per distillazione molecolare multipla. Il DHA Plus di VitaDHA 1000 è altamente biodisponibile perché in forma di trigliceride naturale, struttura facilmente assimilabile dall’organismo. Le raccomando 2-3 capsule al giorno di VitaDHA 1000 prima di un pasto principale. Se suo figlio poi non riesce a deglutire le capsule le consiglio una valida alternativa in forma liquida con le stesse caratteristiche in termini di contento, VitaDHA liquido. VitaDHA liquido contiene un olio di pesce ancora più puro e naturale prodotto con un processo di raffinazione che conserva quanto più possibile la forma naturale dell'olio, lo mantiene stabile più a lungo e gli conferisce un gusto neutro. Inoltre, la formulazione è stata completata con l’aggiunta di aroma di limone. Le raccomando una fiala a giorni alterni di VitaDHA liquido prima di un pasto principale oppure può essere addizionato a cibi freddi come yogurt o formaggio spalmabile. Le ricordo di non considerare gli integratori alimentari come una terapia, ma solo come un supporto nutrizionale. Cordiali saluti Silvia Lisciani Ph.D. Biologa nutrizionista


  • Quale integratore può ridurre l'acne in una donna di 30 anni?

    Gentile Milena, gli Omega-3 aiutano a mantenere la pelle in salute, soprattutto nel caso di patologie in cui la secrezione del sebo è alterata, come nel caso dell’acne. Per migliorare il suo problema le consiglio di integrare l’alimentazione con due prodotti: Omegor Antiage e Omegor TwinEFA. Omegor Antiage è un integratore alimentare a base degli Omega-3 EPA e DHA e dell’ Omega-6 acido gamma-linolenico (GLA) da  olio di borragine; esso inoltre contiene curcumina, resveratrolo, vitamina E, vitamina B12, acido lipoico e coenzima Q10. L’olio di borragine, estratto dai semi di una pianta, la Borago officinalis, è ricco di GLA che facilita il trofismo cutaneo; gli estratti di Curcuma longa e di Polygonum cuspidatum contengono, rispettivamente, Curcumina e Resveratrolo, due sostanze dalle spiccate proprietà antiossidanti. Anche la vitamina E, l’acido lipoico e il coenzima Q 10 grazie alla loro capacità di contrastare i radicali liberi rendono questo integratore particolarmente adatto a contrastare lo stress ossidativo e l’invecchiamento cutaneo. Omegor TwinEFA è un integratore alimentare che contiene elevate quantità di EPA e DHA e di GLA, un’associazione che garantisce un notevole effetto antinfiammatorio utile a contrastare le lesioni del’acne, dovute proprio all’infiammazione batterica dei follicoli pilo sebacei. L’attività antinfiammatoria associata a quella antiossidante potrà favorire il trofismo cutaneo e migliorare i sintomi della patologia. Per sapere qualcosa in più sugli effetti delle sostanze descritte sull’acne le consiglio di leggere questo articolo pubblicato sul nostro Blog: https://www.omegor.com/blog-omega-3/omega-3-pelle/omega-3-acne/acne-giovanile-i-supplementi-omega-3-omega-6-riducono-lesioni-cutanee/. Le consiglio inoltre di seguire una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura e di consumare, se le è possibile, almeno due porzioni di pesce a settimana. Cordiali saluti Silvia Lisciani Ph.D. Biologa nutrizionista


  • Fibromialgia, quale integratore di omega-3 contro il dolore?

    Gentile Laura, trattandosi di una sindrome muscolo-scheletrica dolorosa ad andamento cronico associata spesso ad altri sintomi psicosomatici (disturbi del sonno, instabilità umorale, ansia, depressione e colon irritabile) è preferibile utilizzare un integratore a base di omega-3 (EPA e DHA) e omega-6 (GLA -acido gamma-linolenico) come quella del prodotto Omegor TwinefaTale associazione aiuta a ridurre la produzione dei mediatori chimici del dolore (eicosanoidi pro-infiammatori) a favore invece di sostanze antinfiammatorie. L'uso di omega-3 e omega-6 si è dimostrata utile anche nel migliorare l'umore (aumentando la trasmissione di serotonina) e nel mantenere l'integrità scheletrica, prevenendo la demineralizzazione delle ossa, oltre ad avere un effetto positivo sulla qualità del sonno. La dose che le consiglio è di 1-3 perle al giorno, da assumere prima dei pasti per un periodo di almeno due mesi. Le raccomando di iniziare l'integrazione in accordo con il parere dello specialista o del medico curante perché devono sempre essere informati delle integrazioni alimentari che si intende seguire. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Quale prodotto per un giovane impegnato nello studio e nello sport?

    Gentile Cristina, per migliorare la risposta allo stress psico-fisico di suo figlio, dovuto allo studio e a una vita intensa, il prodotto che consiglio di provare è Omegor Krill, un integratore alimentare a base di puro estratto lipidico di Krill indicato in caso di stress e per favorire la capacità di concentrazione. L’olio di Krill contiene gli omega-3 EPA e DHA in forma di fosfolipidi dall’effetto antinfiammatorio, e l’Astaxantina, un carotenoide dal forte potere antiossidante. La dose consigliata è di 2 capsule al giorno da assumere preferibilmente nella prima parte della giornata (in prossimità della colazione o del pranzo). Il periodo di integrazione minimo che le consiglio è di almeno 1 mese. Per stimolare la performance fisica in periodi in cui aumenta l’intensità degli allenamenti, consiglio a suo figlio il prodotto Omegor Twinefa che potrà alternare con Omegor Krill. Omegor Twinefa contiene omega-3 EPA e DHA da olio di pesce e omega-6 GLA da olio di borragine, un’associazione dall’azione antinfiammatoria che consente di prevenire e ridurre le infiammazioni di tendini e articolazioni dovute a sessioni di allenamento intensive o alla pratica di sport di resistenza. La combinazione di omega-3 e omega-6 è inoltre utile per migliorare l’umore e la qualità del sonno, anche attraverso la riduzione dei livelli di cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress. Il dosaggio per Omegor Twinefa è di 2-3 capsule al giorno in corrispondenza di un pasto principale. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Quale omega-3 in caso di sindrome premestruale in un soggetto bordeline?

    Gentile Violetta, molti studi scientifici evidenziano l’effetto positivo dell’integrazione con acidi grassi omega-3 nei disturbi dell’umore, ansia e depressione poiché sono in grado di regolare la produzione di neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina, e favoriscono equilibrio dell'umore, calma e coordinazione. Tenendo in considerazione anche la sindrome premestruale, il prodotto più utile è Omegor Twinefa un integratore di grassi omega-3 EPA e DHA da olio di pesce e omega-6 GLA da olio di borragine. Il dosaggio minimo di omega-3 EPA e DHA considerato negli studi che hanno valutato il loro effetto su ansia e depressione, è di almeno 1 grammo al giorno raggiungibile con 2 capsule di Omegor Twinefa, da assumere in prossimità di un pasto. Questo dosaggio è utile anche per contrastare i sintomi della sindrome premestruale. È importante che questa integrazione alimentare venga intrapresa in accordo con il medico curante che deve essere sempre informato di ogni integrazione che si intende seguire, soprattutto in concomitanza ad una terapia farmacologica. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Quale integratore per contrastare la sindrome dell'occhio secco?

    Gentile Vito, per contrastare la sindrome dell’occhio secco le suggerisco l'integrazione con il prodotto Omegor TwinEFA che può abbinare a Cardiol. L’associazione tra acidi grassi omega-3 EPA e DHA e omega-6 GLA esercita un effetto antinfiammatorio e, alcuni studi clinici condotti su pazienti con sindrome dell’occhio secco, hanno dimostrato che tale associazione è in grado di ridurne i sintomi, grazie ad un aumento dello strato lipidico e alla riduzione dell’irritazione oculare. Di seguito le indico due studi che hanno individuato l’efficacia dell’integrazione con acidi grassi omega-3 e omega-6 nei casi di sindrome da occhio secco:  http://www.omegor.com/health-news/omega-3-occhi-vista/omega-3-occhio-secco-ipolacrimia/sindrome-dellocchio-secco-omega-3-antiossidanti-migliorare-composizione-delle-lacrime, http://www.omegor.com/health-news/omega-3-occhio-secco-ipolacrimia/la-sindrome-dellocchio-secco-migliora-con-omega-3-combinati-con-omega-6-gla Il prodotto Omegor TwinEFA è disponibile in capsule molli che contengono un olio deodorizzato e aromatizzato all’arancia che, per questo motivo, possono essere anche masticate, se non si riesce a deglutirle, in modo da assumere il solo contenuto oleoso e gettare poi l’involucro di gelatina. Le consiglio un dosaggio di 1-2 capsule al giorno da assumere in corrispondenza di un pasto per un periodo di 3 - 6 mesi. Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Artrite in menopausa, quale integratore?

    Gentile signora, per favorire la gestione dell'artrite in menopausa, sulla base del quadro che mi ha presentato credo che il prodotto che potrebbe esserle d'aiuto sia Omegor TwinEFA, una formulazione a base di: olio di pesce concentrato in omega-3 EPA e DHA ; olio di Borragine ricco in omega-6 GLA. Questa formulazione - lo hanno messo in evidenza diversi studi clinici - può essere un valido supporto coadiuvante la terapia farmacologica nelle malattie infiammatorie croniche e in caso di artrite e osteoartrite, soprattutto per contribuire a sopprimere i processi infiammatori alla base di queste patologie. Infatti, l'associazione di Omega-3 e Omega-6 presente nel prodotto Omegor TwinEFA influenza in modo negativo la produzione dei mediatori chimici del dolore (eicosanoidi pro-infiammatori) a favore invece di altre sostanze ad azione antinfiammatoria e risolutive dello stato d’infiammazione. Ma progressivamente questa integrazione può risultare utile anche per: alleviare il dolore cronico associato all'artrite e per contribuire a ridurre il ricorso a FANS  e farmaci antinfiammatori; contrastare alcuni dei fastidi più comuni della menopausa, contribuendo ad esempio a rallentare l'invecchiamento cutaneo (perdita di elasticità, secchezza, ecc.), a favorire il buon umore e a ridurre le vampate di calore. Insomma, può provare Omegor TwinEFA non solo per l'artrite, ma anche per la menopausa. Uno studio clinico italiano (Campagnoli et al., 2005) ha evidenziato una significativa riduzione delle vampate di calore in seguito all'integrazione con olio di pesce e olio di borragine. Secondo i ricercatori tale risultato è dovuto all'effetto stabilizzante degli acidi grassi polinsaturi sulle membrane delle cellule del sistema nervoso: infatti, gli acidi grassi omega-3 EPA e DHA e il GLA influenzano il sistema serotoninergico che regola i centri ipotalamici della termoregolazione, permettendo una riduzione delle vampate di calore. La dose che le consiglio è di 2 capsule al giorno di Omegor TwinEFA da assumere in corrispondenza di un pasto principale (colazione, pranzo o cena); quanto alla durata dell'integrazione, consiglio un periodo di almeno 2 mesi trascorsi i quali potrà prevedere dei periodi di pausa di 15-30 giorni, per poi riprendere l'integrazione; Invece, in merito ai valori del suo colesterolo, ritengo che al momento non sia necessario intervenire con un integratore specifico - ma cerchi di curare l'alimentazione come già fa per tenere i valori sotto controllo. Le consiglio in ogni caso di discutere col suo medico l'opportunità di iniziare l'integrazione con Omegor TwinEFA, soprattutto se contemporaneamente segue delle terapie farmacologiche. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e chimico farmaceutico


  • Dismenorrea, che integratore mi consigliate?

    Gentile Rosa, consiglio spesso il prodotto Omegor TwinEFA in caso di dismenorrea perché l'associazione di omega-3 EPA e DHA (in forma trigliceride da olio di pesce) e omega-6 GLA da olio di borragine è particolarmente utile per alleviare i crampi mestruali grazie al suo effetto antinfiammatorio. I crampi mestruali sono infatti associati ad un rilascio di acido arachidonico a seguito della riduzione di progesterone indotta dalle mestruazioni: la liberazione dell'acido arachidonico innesca un flusso di prostaglandine (PGE2 ed PGF2) e leucotrieni a livello dell'utero che causano vasocostrizione e contrazioni del miometrio, che sono alla base dei crampi. Perché questa associazione è utile? Gli acidi grassi omega-3 EPA e DHA dell'olio di pesce competono con l'acido arachidonico nella produzione di prostaglandine meno infiammatorie e possono quindi ridurre la componente dolorosa tipica della dismenorrea. La presenza dell'omega-6 GLA da olio di borragine è in grado di aumentare il potenziale antinfiammatorio della formulazione. Come ha giustamente osservato, l'olio di borragine contiene fitoestrogeni ma non favorisce con ciò la comparsa di cisti ovariche - anzi, è molto consigliato anche in presenza di cisti ovariche per favorire il loro riassorbimento. Il dosaggio per Omegor TwinEFA è di 2 capsule al giorno da assumere in prossimità di un pasto (colazione, pranzo o cena) continuativamente per un periodo di almeno 2 mesi. Se volesse tuttavia evitare di assumere l'olio di borragine le consiglio, al posto del prodotto Omegor TwinEFA, il prodotto Omegor Krill al dosaggio di 2-3 capsule al giorno da assumere nella prima parte della giornata (colazione o pranzo). L'olio di Krill contenuto nel prodotto è sempre una fonte di omega-3 EPA e DHA ma derivanti dal crostaceo Krill e in forma di fosfolipidi molto bene assorbiti dalle cellule del nostro organismo. In diversi studi l'olio di krill è risultato efficace come l'olio di pesce nel controllo del dolore addominale riducendo il ricorso ai farmaci antinfiammatori/antidolorifici mentre è risultato più efficace dell'olio di pesce nel controllo dei sintomi emozionali come l'irritabilità, tipica della fase che precede le mestruazioni. Mi auguro possa trovare giovamento dalle integrazioni proposte. La invito a ricontattarmi per ulteriori necessità. Cordiali saluti, Dott.ssa Rosaria Ramondino Farmacista e chimico farmaceutico


Articoli da 1 a 10 di 19 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web