**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

Domande sugli integratori

  • Dermatite seborroica: quale è l'integratore più indicato?

    Gentile Nicola, per il benessere della pelle e degli annessi cutanei e soprattutto in caso di problemi come la dermatite seborroica, gli omega-3 possono essere molto utili. In particolare, può essere ancora più vantaggioso consumare gli omega-3 (EPA e DHA) in associazione agli omega-6 (GLA) (https://www.omegor.com/health-news/omega-3-pelle/omega-3-acne/acne-giovanile-i-supplementi-omega-3-omega-6-riducono-lesioni-cutanee/). Questi acidi grassi si inseriscono nella struttura delle membrane cellulari e attraverso diversi meccanismi svolgono un'efficace azione antinfiammatoria. Per questo le consiglio 2 capsule al giorno del prodotto Omegor Vitality 1000 (confezioni da 30 o 45 perle) e di associare a queste 1 capsula di Omegor Antiage che contiene olio di pesce, olio di borragine ricco in omega-6 GLA e altri nutrienti ad azione antiossidante e antinfiammatoria. È preferibile ingerire le capsule in prossimità di un pasto principale, in modo da favorire l'assorbimento degli ingredienti. Le consiglio di seguire questa integrazione per un periodo di almeno 2 mesi per permettere alle sostanze di svolgere i loro effetti benèfici. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Omegor Mind a 11 anni, quanto dura l'integrazione?

    Gentile Elena, l'ingrediente più importante del prodotto Omegor Mind è l'estratto di Bacopa monnieri, una pianta utilizzata nella medicina Ayurvedica come tonico per il benessere mentale, la memoria e le funzioni cognitive.  Questo estratto è stato testato su bambini e ragazzi con deficit di apprendimento, di età compresa tra i 4 e i 18 anni, dimostrando un miglioramento in varie funzioni correlate alla memoria (working memory, memoria logica, memoria relativa alla vita personale, memoria visiva e uditiva). Sulla base di questi studi le consiglio di far durare il periodo di integrazione almeno 3-4 mesi e in particolare di farlo coincidere con il periodo scolastico in cui è sicuramente richiesto un maggiore sforzo intellettuale. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Cosa fare contro il colesterolo alto?

    Gentile Giovanni, i prodotti della nostra linea Cardiol e Cardiol Forte contengono ingredienti diversi e sinergici per rispondere efficacemente all'innalzamento del colesterolo. Non conoscendo i livelli di colesterolo LDL che riscontra normalmente con le analisi, le riporto qui di seguito le caratteristiche dei prodotti che potrebbero essere utili per lei: In caso di colesterolo border-line, con valori superiori a 200 mg/dL e fino a 239 mg/dL, il prodotto più indicato è sicuramente Cardiol che contiene omega-3 da olio di pesce, estratti vegetali come il riso rosso fermentato, fonte di monacolina K (3mg/cps), i policosanoli, i bioflavonoidi del Citrus e alcune vitamine del gruppo B per agire con maggiore efficienza sui livelli del colesterolo ematico. La dose consigliata di Cardiol è di una perla da assumere la sera poco prima di cena, per un periodo di almeno 2 mesi, in associazione ad una dieta equilibrata. Trascorsi due mesi di integrazione è preferibile ripetere le analisi per verificare l’efficacia del trattamento. In caso di valori più alti di colesterolo totale (maggiore di 240 mg/dL), quindi di un’ipercolesterolemia più grave, è consigliabile optare per il prodotto Cardiol Forte che ha un dosaggio più alto di monacolina K (10 mg/cps) la statina naturale utile per il mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. Anche in questo caso la dose consigliata è di 1 perla al giorno, da assumere la sera per un periodo di due mesi, trascorso il quale andrebbero ripetute le analisi di routine. Per quanto riguarda il colesterolo HDL, i valori desiderabili sono compresi tra 50 e 59 mg/dL, o ancora meglio superiori a 60 mg/dL per il ruolo protettivo anti-aterosclerotico che rivestono queste lipoproteine. Se come scrive i suoi valori di HDL sono superiori alla norma si tratta di una condizione del tutto positiva. Resto a disposizione per ulteriori informazioni e le raccomando di consultarsi con il suo medico curante sulla possibilità di assumere Cardiol o Cardiol Forte per agire sui suoi livelli di colesterolo soprattutto se segue delle terapie farmacologiche. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Tiroidite di Hashimoto e dislipidemia, con cosa sostituire Eskim?

    Gentile Rita, in accordo con il parere del suo medico curante le consiglio di utilizzare il prodotto Meaquor mantenendo l’uso di Eskim. Meaquor è un integratore alimentare ad elevata concentrazione di omega-3 e con livelli di purezza eccellenti, tanto da essere certificato 5 stelle IFOS. Anche in una condizione come quella della steatosi epatica gli omega-3 EPA e DHA le saranno di supporto come potrà leggere in questi due articoli proposti nel nostro blog e in cui vengono mostrati i risultati di diversi studi condotti proprio sull'integrazione con omega-3 in soggetti con steatosi: http://www.omegor.com/health-news/speciali-omega-3/gli-omega-3-aiutano-a-depurare-il-fegato La dose consigliata di omega-3 EPA + DHA in caso di steatosi epatica è di 2-3 grammi al giorno per cui in linea con la dose richiesta per riequilibrare i valori di trigliceridi ematici che è di almeno 2 grammi al giorno. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Disturbo bipolare: qual è il dosaggio di omega-3 ideale

    Gentilissimo, gli acidi grassi omega-3 possono essere coadiuvanti nel trattamento dei disturbi depressivi e in questo caso il dosaggio consigliato è di circa 1 grammo di EPA e DHA al giorno che corrisponde ad almeno 2 perle di Omegor Vitality 1000 (confezioni da 30 o 45 capsule). Se al momento segue una terapia farmacologica, le raccomando di informare il suo medico curante. Il medico infatti deve essere sempre informato di ogni integrazione alimentare che si ha intenzione di iniziare soprattutto se abbinata alla terapia.  Può assumere le perle in un’unica somministrazione o in due volte diverse prima di un pasto (colazione, pranzo o cena). Il periodo di integrazione è di almeno 2-3 mesi. La riporto di seguito alcuni link al nostro blog in cui vengono riportati i risultati di alcuni studi condotti per verificare l'efficacia dell'integrazione con acidi grassi omega-3 in caso di disturbo bipolare: http://www.omegor.com/health-news/omega-3-sistema-nervoso/omega-3-depressione-disturbi-bipolari/depressione-disturbo-bipolare-omega-3 Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Sono vegetariana, esiste un integratore adatto?

    Gentile Isabella, il prodotto attualmente adatto per vegetariani è Omegor Kids sciroppo perché contiene olio algale come fonte di omega-3. A breve renderemo disponibile un prodotto ad alto dosaggio di EPA e DHA adatto ad integrare la dieta vegetariana e vegana. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Gli omega-3 sono utili in caso di neuropatia periferica?

    Gentile Giovanni, in caso di neuropatie periferiche l'integrazione alimentare più raccomandata è sicuramente quella con acido alfa lipoico (ALA), per cui il mio consiglio è quello di consultarsi con il medico curante per iniziare un'integrazione con questa sostanza. L'acido alfa lipoico, per la sua attività antiossidante e neuroprotettiva è l’unico principio attivo di origine naturale raccomandato nel trattamento del dolore cronico in diversi tipi di neuropatie. All'integrazione alimentare con acido alfa lipoico può associare quella con gli acidi grassi omega-3 DHA e EPA, che è utile per diversi motivi: Gli omega-3 si trovano incorporati nelle membrane di tutte le cellule, comprese quelle del sistema nervoso centrale e periferico. All'interno delle membrane, gli omega-3 determinano alcune importanti funzioni dei neuroni stessi e regolano la trasduzione dei segnali nervosi. DHA ed EPA sono precursori di molecole, le "resolvine", che hanno un importante effetto immunomodulante e antinfiammatorio, sia a livello periferico che a livello del sistema nervoso centrale. Questo effetto permette di ridurre progressivamente il ricorso ai farmaci antinfiammatori utilizzati per la sintomatologia dolorosa. L’associazione del DHA con l’acido alfa lipoico aumenta l’assorbimento e l’efficacia dell’alfa lipoico rispetto all’assunzione singola dello stesso. Il prodotto della nostra linea che le consiglio di provare è VitaDHA 1000, al dosaggio di 2-3 capsule al giorno da assumere in corrispondenza di un pasto. Si tratta di un integratore alimentare a base di olio di pesce purificato e concentrato contenente soprattutto DHA. Ogni capsula apporta infatti 470 mg di DHA e 100 mg di EPA. In caso di difficoltà di deglutizione potrà optare per il prodotto VitaDHA liquido disponibile in fiale monodose da 6 g di olio di pesce aromatizzato al limone, in questo caso il dosaggio è di una fiala al giorno. Resto a disposizione per ulteriori necessità e le raccomando di informare il suo medico curante se deciderà di iniziare ad integrare con omega-3 soprattutto in caso di terapie farmacologiche concomitanti. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Tiroidite di Hashimoto, quale integratore scegliere?

    Gentile Lidia, il prodotto che le consiglio per integrare l'alimentazione di sua figlia è Omegor Vitality 1000 (confezione da 30 o 45 capsule molli); 1-2 capsule al giorno da assumere in corrispondenza di un pasto principale (colazione, pranzo o cena). Omegor Vitality 1000 è un integratore alimentare a base di olio di pesce purificato e concentrato per distillazione molecolare multiplail processo tecnologico che permette di eliminare i contaminanti normalmente presenti nei mari quali metalli pesanti, PCB, diossine e furani. Ogni lotto di questo prodotto è certificato 5 stelle IFOS e qui di seguito troverà il link al quale consultare il certificato di analisi del lotto attualmente disponibile all'acquisto sul nostro sito http://www.nutrasource.ca/ifos/files/ifos%20omegor%20vitality%201000%20lot%201509021.pdf L'elevata purezza ​dell'olio di pesce utilizzato in Omegor Vitality rende questo prodotto idoneo ad un uso prolungato senza rischi di accumulo di contaminanti. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Meaquor è utile in caso di diabete?

    Gentilissimo, considerando il quadro che mi ha descritto, gli acidi grassi omega-3 non sono controindicati, anzi, in caso di diabete di tipo II, un giusto apporto di omega-3 EPA e DHA (almeno 1g al giorno), può essere utile per ridurre lo stato pro-infiammatorio e pro-trombotico che caratterizza questa malattia. Inoltre gli omega-3 favoriscono la circolazione periferica e hanno un effetto trofico a livello della retina e del sistema nervoso centrale. La dose consigliata è di 1-2 perle al giorno di Meaquor da assumere poco prima dei pasti principali. 1 capsula di Meaquor apporta 900 mg di EPA + DHA. Ogni integrazione alimentare deve essere intrapresa in accordo con il medico curante soprattutto in caso di terapie farmacologiche concomitanti, per cui le raccomando di informarlo se deciderà di far assumere a suo padre Meaquor o qualsiasi altro tipo di integratore. Resto a disposizione per ulteriori domande. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


  • Fibromialgia, quale integratore di omega-3 contro il dolore?

    Gentile Laura, trattandosi di una sindrome muscolo-scheletrica dolorosa ad andamento cronico associata spesso ad altri sintomi psicosomatici (disturbi del sonno, instabilità umorale, ansia, depressione e colon irritabile) è preferibile utilizzare un integratore a base di omega-3 (EPA e DHA) e omega-6 (GLA -acido gamma-linolenico) come quella del prodotto Omegor TwinefaTale associazione aiuta a ridurre la produzione dei mediatori chimici del dolore (eicosanoidi pro-infiammatori) a favore invece di sostanze antinfiammatorie. L'uso di omega-3 e omega-6 si è dimostrata utile anche nel migliorare l'umore (aumentando la trasmissione di serotonina) e nel mantenere l'integrità scheletrica, prevenendo la demineralizzazione delle ossa, oltre ad avere un effetto positivo sulla qualità del sonno. La dose che le consiglio è di 1-3 perle al giorno, da assumere prima dei pasti per un periodo di almeno due mesi. Le raccomando di iniziare l'integrazione in accordo con il parere dello specialista o del medico curante perché devono sempre essere informati delle integrazioni alimentari che si intende seguire. Cordiali saluti, Rosaria Ramondino Farmacista e Chimico Farmaceutico


Articoli da 11 a 20 di 226 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 23
 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi