**Page description appears here**
Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

L’integrazione materna con omega-3 DHA riduce il rischio di nascite premature e di basso peso alla nascita

Ci sono 0 commenti

Consumare Omega 3 pre e post gravidanza riduce i casi di parti prematuri

Gli omega 3 in gravidanza possono aiutare a diminuire il rischio di parti prematuri e nascita sotto peso del bimbo.

A dimostrarlo è uno studio effettuato su 350 donne a cui sono stati somministrati 600mg di DHA, o lo stesso quantitativo di una sostanza placebo, da prima della ventesima settimana di gestazione.

I ricercatori hanno scoperto che c'è una stretta correlazione tra la durata della gestazione e il peso del nascituro con l'assunzione di acido docosaesanoico (DHA) presente negli Omega 3.

Partorire prima della 34.ma settimana o mettere al mondo un neonato con un peso molto basso alla nascita si traduce, spesso, in importanti complicanze per la sua salute.

Lo studio: risultato dei primi 5 anni

Le future mamme che hanno assunto il DHA durante la ricerca, a differenza dei soggetti a cui era stata somministrata la sostanza placebo, hanno avuto gravidanze più lunghe e i bambini nati da queste donne avevano un peso più alto e maggiori dimensioni sia di lunghezza che di circonferenza del cranio.

Per essere precisi, le gestanti che avevano assunto gli Omega 3 durante la gravidanza, hanno avuto un minor numero di parti sotto le 34 settimane di gestazione con conseguente diminuzione dei tempi di ricovero per mamma e neonato.

I vantaggi del DHA a lungo termine

Questa prima fase della ricerca deriva dai primi 5 anni di studi (in totale la sperimentazione durerà 10 anni) e non coinvolge solo le future mamme ma anche i nascituri. Dai 18 mesi fino ai 6 anni di età , i bimbi saranno sottoposti a controlli semestrali per vedere se l'implementazione con Omega 3 possa portare benefici nel lungo periodo, migliorando le doti intellettive le performance scolastiche.

Studi precedenti dimostrano che gli Omega 3 hanno effetti positivi sull'apprendimento e la crescita ma, dato che il DHA si deposita più velocemente a livello cerebrale nel feto, questa indagine porterà a nuove scoperte sugli effetti positivi dell'assunzione di Omega 3 durante la crescita.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter o al nostro Omegor Blog via RSS Feed.

• Per approfondire sul mondo degli acidi grassi, sull'olio di pesce come l'olio di fegato di merluzzo, su cosa sono esattamente i famosi epa dha e per scoprire tutto su omega 3 benefici, integratori omega 3 come l'eskim, omega 3 controindicazioni, omega 3 alimenti ed anche tutto a riguardo dei "cugini" degli Omega 3, ovvero gli Omega 6, clicca sui rispettivi links.

Fonte:

Susan E Carlson, John Colombo, Byron J Gajewski,Kathleen M Gustafson, David Mundy. "DHA supplementation and pregnancy outcomes" American Journal of Clinical Nutrition Published online ahead of print, doi: 10.3945/ajcn.112.050021


Articolo pubblicato in Donna in salute, Neonati e bambini, Gravidanza, Età neonatale, Età pediatrica ed è stato taggato con



Articoli correlati


Lascia un Commento
  •  
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web