**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

Quale alternativa al Fulcrosupra?

Ci sono 6 commenti

Le analisi del sangue effettuate presentano i seguenti valori: hdl a 24; trigliceridi 245. Qello che mi preoccupa e' il colesterolo buono basso. Vorrei sapere se esista un'alternativa al farmaco Fulcrosupra che e' pieno di effetti collaterali. Grazie.



Gentile Giampiero,

il nostro prodotto Cardiol è un integratore formulato per assicurare la salute generale del sistema cardiovascolare agendo su più fronti.

Gli acidi grassi Omega-3 in esso contenuti aiutano infatti a

  • ridurre i trigliceridi ematici;
  • promuovere un innalzamento del colesterolo"buono" HDL;
  • stabilizzare la frequenza ed il ritmo cardiaco.

Ogni capsula di Cardiol contiene 3 milligrammi di monacolina K, una statina naturale con struttura molto simile alla lovastatina, inibitrice selettiva del 3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A reduttasi (HMG-CoA reduttasi).

Per aumentare l’apporto giornaliero di Omega-3 può associare al Cardiol fino a 2 perle di Omegor Vitality 1000.

Resto a sua disposizione per qualunque altra domanda in merito.

Cordiali saluti

Dott.ssa Rosaria Ramondino

Farmacista e Chimico Farmaceutico





6 pensieri su “Quale alternativa al Fulcrosupra?”

  • raffaele

    Buon giorno.
    Sono un soggetto che ha deim valori molto alti di trigliceridi
    si parla ad oltre 400.
    Sono in terapia con il fulcrosupra cp .
    Queste compresse mi danno qualche effetto collaterale sgradito, del tipo , perdita dell'interesse al rapporto sessuale.
    Esiste un farmaco che combatte i trigliceridi e che non hanno questo sgradito effetto indesiderato ?
    Grazie e buopna gioprnata

    Replica
    • Redazione Omegor.com
      Redazione Omegor.com 6 Ottobre 2012 alle 19:38

      Gentile Raffaele,
      in Italia altri farmaci consigliati per l'ipertrigliceridemia sono Eskim, Seacor ed Esapent, a base di acidi grassi omega 3 da olio di pesce purificato. Hanno minimi effetti collaterali. Una dose minima di 2.000 mg di omega 3 EPA e DHA al giorno è raccomandata per vedere una riduzione significativa del livello dei trigliceridi. Potrebbe consigliarsi con il suo medico curante qual'è la migliore terapia per lei.
      In alternativa potrebbe considerare un integratore di omega 3 concentrato come Omegor Vitality 1000 nella dose di 3 capsule al giorno, che corrispondono a circa 2100 mg di EPA e DHA.

      Replica
  • roberta

    A mia figlia di 18 anni è stato riscontrato un valore del colesterolo di 324, nel ns laboratorio i valori normali sono sino a 200.
    Trigliceridi e hdl sono nella norma. Segue un'alimentazione abbastanza sana ma ha famigliarita' da parte del padre che ha valori di col e triglicerdi molto elevati.
    Il medico di famiglia consiglia di ripetere gli esami fra 6 mesi... ma nel frattempo????
    Grazie

    Replica
    • Redazione Omegor.com
      Redazione Omegor.com 1 Marzo 2013 alle 09:31

      Gent. Signora,
      la invito a seguire il consiglio del medico di ripetere tra qualche mese le analisi di routine.
      Nel frattempo provi a tenere sotto controllo i valori di colesterolo di sua figlia con qualche accorgimento alimentare in associazione ad una moderata ma continuativa attività fisica.
      È buona regola aumentare le porzioni settimanali di pesce, limitare i carboidrati raffinati e preferendo cereali, pasta e pane integrali, frutta e verdura.
      Eventualmente un’integrazione alimentare che potrebbe risultare utile a sua figlia è Cardiol Forte.
      La dose giornaliera è di 1 capsule da assumere durante il pranzo o comunque preferibilmente con un pasto.
      La invito ad informare il medico curante se sua figlia deciderà di iniziare ad utilizzare Cardiol Forte.

      Cordiali saluti,
      Dott.ssa Rosaria Ramondino
      farmacista e chimico farmaceutico

      Replica
  • Roberto Blonda

    Salve, soffro ormai da parecchi anni (dal 1998 c.ca, ho 42 anni) di ipertrigliceridemia familiare con valori di trigligeridi che sono arrivati negli anni scorsi fino a 700 c.a. Ho provato di tutto negli anni, dieta ipoTG, attività fisica, assunzione di fibrati (LOPID), ma il valore dei trigligeridi è stato sempre altalenante, tant'è che il mio medico si è un pò rassegnato alla familiarità. Dal 2009 c.ca stò assumendo Simvastatina in piccole dosi (10/20mg die) e diciamo che stò tenendo sotto controllo il problema .Ultimamente però, dalle ultime 2 analisi, i valori sono schizzati in alto, tipo TRIGLICERIDI: 814, COL.TOT:223, COL HDL: 27,7 COL LDL: 76, e il mio medico un pò preoccupato mi ha associato alla simvastatina 2cpr di ESKIM 1000, e mi ha prospettato la possibilità di assumere il farmaco FULGOSUPRA al posto della Simvastatina. Non sò che fare, voi cosa mi consigliate? graziex risposta (anche alla mia mail r.blonda@libero.it)

    Replica
    • Rosaria Ramondino
      Rosaria Ramondino 1 Ottobre 2015 alle 19:05

      Gent. Roberto,

      l’associazione prospettata dal suo medico dovrebbe rivelarsi più efficace poiché ha lo scopo di ridurre i livelli di trigliceridi e di aumentare i livelli di colesterolo HDL attraverso l’utilizzo di due diversi principi attivi che agiscono con meccanismi di azione diversi e hanno effetti complementari.

      Il Fulcrosupra è un farmaco a base di Fenofibrato un principio attivo che agisce su alcuni recettori detti PPAR-alfa e attiva un tipo di recettore implicato nel metabolismo dei grassi assunti con la dieta, soprattutto dei trigliceridi. L’attivazione di questi recettori fa aumentare il metabolismo dei grassi permettendo di ridurre i valori ematici di colesterolo LDL e trigliceridi.

      La Simvastatina appartiene alla classe delle statine ed è quindi un farmaco che riduce il colesterolo totale nel sangue bloccando la sua sintesi a livello del fegato. Inoltre la produzione di ridotti livelli di colesterolo determina un aumento dei recettori per il colesterolo a livello delle cellule epatiche in modo che il fegato possa prelevare il colesterolo (di cui ha bisogno per produrre la bile) dal sangue. Questo determina un duplice abbassamento del colesterolo per blocco della sua produzione e per riduzione dei livelli di colesterolo presenti nel sangue.

      L’associazione di questi due principi attivi risulta quindi più efficace sui livelli di trigliceridi e colesterolo della monoterapia con uno solo dei due.

      Ritengo comunque che in associazione a questa terapia sarebbe utile continuare l’assunzione di omega-3 utilizzando il farmaco Eskim che attualmente assume o verificando con il suo medico la possibilità di utilizzare un integratore ad alta concentrazione come il nostro prodotto Meaquor che apporta per capsula 900 mg di omega-3 EPA e DHA e di cui trova in allegato la scheda informativa da far visualizzare al suo specialista.

      Resto a disposizione per ulteriori informazioni.

      Cordiali saluti,

      Dott.ssa Rosaria Ramondino
      Farmacista e chimico farmaceutico

      Replica
Lascia un Commento
  •  
 

Articoli correlati

(Mostra 1/1)
Chiudi [x]
 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi