**Page description appears here**

Spedizione Express 24/48h Gratis con DHL e UPS per tutti gli ordini!

Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Offerta Speciale! Ricevi subito un Buono Sconto del 5% in segno di benvenuto. Clicca qui per i dettagli

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

Trigliceridi alti in menopausa: gli integratori di Vitamina D aiutano a ridurli

Ci sono 0 commenti

Trigliceridi alti menopausa: la Vitamina D li abbassa

Una dose giornaliera di 4000 UI di vitamina D, circa 100 microgrammi, può ridurre il livello di trigliceridi, ma non del colesterolo, nel sangue di donne in post-menopausa e con un alto rischio di malattie cardiovascolari.

Lo dimostra un nuovo studio condotto presso l’Instituto Nacional De Salud Publica di Cuernavaca, in Messico, e pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition. 

Vitamina D e dislipidemia

Con il termine vitamina D ci si riferisce a due precursori: Il D3, noto anche come colecalciferolo e D2, conosciuto come ergocalciferolo.

Sia D3 che D2 sono trasformati nel fegato e nei reni in 25-idrossivitamina D (25) (OH) D, la forma non attiva e di stoccaggio, e in 1,25-diidrossivitamina D (1,25 (OH) 2D), la forma attiva.

La carenza di vitamina D negli adulti è associata a condizioni come osteoporosi, debolezza muscolare, fratture, malattie autoimmuni, malattie infettive e cardiovascolari.

Nonostante alcune ricerche evidenzino un ruolo della vitamina D anche nel miglioramento della salute del cuore, non è chiaro se tale relazione sia causale e se i livelli ottimali di vitamina D siano causa o conseguenza di una buona salute cardiovascolare.

In particolare, i bassi livelli sierici di 25-idrossivitamina D sono stati associati ad un profilo lipidico sfavorevole.

L’ aumento dei lipidi nel sangue è un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, e un problema di salute pubblica in costante aumento. La dislipidemia è particolarmente rilevante in popolazioni vulnerabili, come le donne in post-menopausa.

Dettagli dello studio

Un totale di 104 donne in post-menopausa con diabete di tipo 2 sono state coinvolte nello studio clinico, tutte hanno assunto una compressa al giorno per 6 mesi: un gruppo ha ricevuto compresse contenenti 4000 UI (circa 100 microgrammi) di vitamina D, mentre un altro gruppo ha ricevuto un placebo.

Dall’analisi del siero delle 99 donne che avevano portato a termine lo studio, è emerso che  i livelli di vitamina D, aumentati nel gruppo che l’aveva assunta tutti i giorni, erano associati ad una diminuzione della concentrazione dei trigliceridi.

Non sono stati osservati cambiamenti significativi nei livelli di colesterolo HDL, LDL e totale, mentre è emersa un’ associazione non significativa tra vitamina D e livelli di lipoproteine ad alta densità.

Diversi meccanismi potrebbero spiegare questi risultati; la vitamina D sarebbe in grado di aumentare l’assorbimento del calcio riducendo quello degli acidi grassi nell'intestino, abbassando i livelli di trigliceridi.

Risultati importanti

Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, i risultati suggeriscono che l’ integrazione con vitamina D può avere un effetto benefico sui livelli di trigliceridi nel siero senza tuttavia intaccare quello di altri lipidi.

Questi dati, come hanno sottolineato ancora i ricercatori, sono molto importanti perché la diminuzione delle concentrazioni sieriche dei trigliceridi e del colesterolo totale previene l'ispessimento delle arterie e il loro restringimento, e quindi può ridurre il rischio di infarto miocardico e ictus.

Saranno, in ogni caso, necessari ulteriori studi con campioni di dimensioni più grandi e periodi più lunghi per capire meglio il ruolo dell’integrazione di vitamina D nella prevenzione della dislipidemia e di altri fattori di rischio cardiovascolare.

 

• Per approfondire sui trigliceridi e capire bene i trigliceridi cosa sono, cosa succede quando si hanno i trigliceridi alti e i trigliceridi bassi, clicca sui rispettivi links.
• Per informarti meglio, invece, su colesterolo hdl, ldl colesterolo, integratori per colesterolo, omega 3 colesterolo e su come abbassare il colesterolo senza farmaci clicca sui relativi links qui forniti.

Fonte: Paloma Muñoz-Aguirre, Mario Flores, Nayeli Macias, Amado D. Quezada, Edgar Denova-Gutiérrez, Jorge Salmerón. The effect of vitamin D supplementation on serum lipids in postmenopausal women with diabetes: A randomized controlled trial, Published Online: October 09, 2014


Articolo pubblicato in Arterie e vasi sanguigni ed è stato taggato con




Lascia un Commento
  •  
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web