**Page description appears here**

Spedizione Express 24/48h Gratis con DHL e UPS per tutti gli ordini!

Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Offerta Speciale! Ricevi subito un Buono Sconto del 5% in segno di benvenuto. Clicca qui per i dettagli

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

L’ olio di krill può ridurre i trigliceridi nel sangue

Ci sono 0 commenti

Trigliceridi alti? L'olio di krill li abbassa

Gli integratori di olio di krill, estratto da minuscoli crostacei del Antartico, sono in grado di abbassare la concentrazione dei trigliceridi nel sangue di circa il 10%, in soggetti con trigliceridemia alta.

Lo rivela uno studio, pubblicato sulla rivista Nutrition Research, condotto dai ricercatori dell’Aker Biomarine di Oslo (Norvegia) e dell’intertek Cantox in Ontario (Canada).

Le proprietà del Krill

L’olio di Krill può ridurre la concentrazione dei trigliceridi nel sangue Il krill fa parte dello zooplancton, ed è costituito da un insieme di minuscoli invertebrati, prevalentemente appartenenti all’ordine Euphausiacea superba.

L’olio estratto dal Krill è una fonte unica di Omega 3, in quanto l’ EPA (eicosapentaenoico) e il DHA (acido docosaesaenoico) in esso contenuti si trovano sotto forma fosfolipidica, ossia quella più affine e meglio utilizzabile dall’organismo.

I fosfolipidi infatti sono i componenti principali di tutte le membrane cellulari

Come garantito da diversi studi, gli Omega-3 sono in grado di ridurre il livelli di trigliceridi nel sangue

I trigliceridi sono la forma di immagazzinamento dei grassi nell'organismo, e sono utilizzati come fonte di energia. Derivano soprattutto dagli alimenti e solo in piccola parte sono prodotti dall'organismo.

Il valore della trigliceridemia, cioè della quantità di trigliceridi nel sangue, varia fra i 40 e 150 mg/dl.

Nel caso si riscontrino valori superiori al limite massimo si parla di ipertrigliceridemia. Questa rappresenta un importante fattore di rischio per le malattie cardiache.

Il krill abbassa i trigliceridi e aumenta l’indice di Omega-3

Per osservare l’azione degli Omega-3 contenuti nel Krill, i ricercatori hanno coinvolto 300 individui, tra uomini e donne, con un valore di trigliceridi nel sangue elevato, o al limite, quindi compreso tra i 150 mg/dl e i 499 mg/dl.

I volontari sono stati suddivisi in 5 gruppi, in maniera del tutto casuale e non nota.

Gli appartenenti a ciascun gruppo hanno ricevuto supplementi giornalieri con diverse quantità di olio di Krill: 0,5, 1, 2, o 4 grammi. Un gruppo ha invece ricevuto un placebo di olio di oliva

Dopo 6 e 12 mesi di trattamento sono stati controllati i livelli di trigliceridi nel sangue di ognuno.

I valori ottenuti hanno mostrato che in coloro che avevano assunto il supplemento, rispetto al gruppo placebo, si era verificata una diminuzione del 10% dei livelli di trigliceridi nel siero, dopo 12 mesi di trattamento

Non sembrava variare, invece, la concentrazione del colesterolo LDL, al contrario di come mostrato in altri studi con supplementi a base di olio di pesce.

Ma, in base ai risultati, i ricercatori hanno concluso che in realtà sono sufficienti meno di 400  microgrammi al giorno di EPA e DHA per ridurre del 10% il livello dei trigliceridi nel siero.

Inoltre, dai risultati è emerso che in seguito alla somministrazione della dose più alta di olio di Krill, l’indice di Omega-3, cioè la percentuale di Omega-3 sugli acidi grassi totali, aumentava del 70%.

Anche con la dose minore di 0,5 grammi però l’aumento dell’ indice era significativo.

Olio di Krill riduce il rischio cardiovascolare

Riducendo la trigliceridemia e aumentando l’Indice di Omega-3, i supplementi di olio di Krill possono ridurre il rischio di patologie cardiovascolari e la morte cardiaca improvvisa.

In ogni caso, considerando le variazioni individuali delle concentrazioni dei trigliceridi, sarà necessario proseguire con altri studi e con misure più numerose per ogni gruppo di trattamento, in modo da confermare queste scoperte.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli Omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.

• Per approfondire sul mondo degli acidi grassi, sull'olio di pesce come l'olio di fegato di merluzzo, su cosa sono esattamente i famosi epa dha e per scoprire tutto su omega 3 benefici, integratori omega 3 come l'eskim, omega 3 controindicazioni, omega 3 alimenti ed anche tutto a riguardo dei "cugini" degli Omega 3, ovvero gli Omega 6, clicca sui rispettivi links.

Fonte: Kjetil Berge,  Kathy Musa-Veloso, Melody Harwood,Nils Hoem, Lena Burri. “Krill oil supplementation lowers serum triglycerides without increasing low-density lipoprotein cholesterol in adults with borderline high or high triglyceride levels”. Nutrition Research, February 2014 Volume 34, Issue 2 , pp 126-133.


Articolo pubblicato in Trigliceridi ed è stato taggato con




Lascia un Commento
  •  
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web