**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

L'alimentazione ricca di Omega-3 riduce l'incidenza dell'occhio secco nelle donne

Ci sono 0 commenti

Gli alimenti ricchi di Omega-3 diminuiscono nelle donne il rischio di sviluppare la sindrome dell'occhio secco.

Di contro, una dieta più abbondante di Omega-6 aumenta la probabilità di insorgenza di questa malattia.

Uno studio curato dal Brigham and Women's Hospital di Boston (Stati Uniti) e pubblicato sull'America Journal of Clinical Nutritiondimostra l'esistenza di un legame tra gli acidi grassi alimentari e questo disturb.

Per gli autori, i risultati della ricerca confermano quanto già ipotizzato dai medici sulla base delle osservazioni fatte nell'attività clinica quotidiana.

Occhio secco: un problema di lacrimazione

La sindrome dell'occhio secco è un disturbo che colpisce soprattutto dopo i 40 anni.

Chi utilizza lenti a contatto, chi trascorre molto tempo di fronte al computer e chi è esposto al sole e al vento ha maggiori probabilità di sviluppare questa malattia.

Queste situazioni possono modificare il film lacrimale. La ridotta produzione delle lacrime o un'alterazione della loro composizione dà luogo ai seguenti sintomi:

  • sensazione di avere sabbia nell'occhio;
  • arrossamenti;
  • dolore;
  • bruciore.

Il ruolo degli acidi grassi

Gli autori dello studio hanno valutato il consumo di acidi grassi da parte di 32.470 donne, di età compresa tra i 45 e gli 84 anni, attraverso l'analisi di questionari sulle abitudini alimentari.

Il 4,7% di queste donne soffriva di sindrome dell'occhio secco.

I ricercatori hanno stabilito che l'incidenza del disturbo è maggiore se l'alimentazione è caratterizzata da un elevato rapporto tra Omega-6 e Omega-3. Sono giunti a questo risultato dopo aver tenuto conto di fattori come l'assunzione di terapie ormonali e il consumo totale di grassi.

Di contro, il rischio di soffrire di occhio secco diminuisce consumando del tonno almeno 2 volte a settimana.

Omega-3 per la salute degli occhi

I risultati ottenuti in questo studio sono in linea con quelli di altre ricerche che hanno dimostrato i benefici degli Omega-3 per la salute degli occhi e confermano l'ipotesi formulata dai medici in base a quanto osservato nel lavoro di tutti i giorni.

Ad esempio: è noto che un'alimentazione ricca di questi acidi grassi aiuta a contrastare la progressione della retinite pigmentosa2 e che gli Omega-3 sono utili nel trattamento della retinopatia3.

Altri studi hanno dimostrato che l'assunzione di Omega-3 sia attraverso il cibo sia sotto forma di integratori alimentari riduce i sintomi dell'occhio secco4,5.

Per prevenire e per trattare i sintomi di questo disturbo è possibile:

  • consumare alimenti ricchi di Omega-3, come il pesce grasso e le noci;
  • assumere supplementi alimentari arricchiti di questi nutrienti, come gli integratori di olio di pesce.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.

 

 

 

Fonte

1. Miljanović B, Trivedi KA, Dana MR, Gilbard JP, Buring JE, Schaumberg DA, “Relation between dietary n-3 and n-6 fatty acids and clinically diagnosed dry eye syndrome in women”, Am J Clin Nutr. 2005 Oct;82(4):887-93

2. Berson EL, Rosner B, Sandberg MA, Weigel-DiFranco C, Willet WC, “Omega-3 Intake and Visual Acuity in Patients With Retinitis Pigmentosa Receiving Vitamin A”, Arch Ophthalmol., Published online ahead of print, doi:10.1001/archopthalmol.2011.2580

3. Sapieha P, Stahl A, Chen J, Seaward MR, Willett KL, Krah NM, Dennison RJ, Connor KM, Aderman CM, Liclican E, Carughi A, Perelman D, Kanaoka Y, Sangiovanni JP, Gronert K, Smith LE, “5-Lipoxygenase metabolite 4-HDHA is a mediator of the antiangiogenic effect of ω-3 polyunsaturated fatty acids”, Sci Transl Med. 2011 Feb 9;3(69):69ra12

4. Viau S, Maire MA, Pasquis B, Grégoire S, Acar N, Bron AM, Bretillon L, Creuzot-Garcher CP, Joffre C, “Efficacy of a 2-month dietary supplementation with polyunsaturated fatty acids in dry eye induced by scopolamine in a rat model”, Graefes Arch Clin Exp Ophthalmol. 2009 Aug;247(8):1039-50. Epub 2009 May 5

5. Larmo PS, Järvinen RL, Setälä NL, Yang B, Viitanen MH, Engblom JR, Tahvonen RL, Kallio HP, “Oral sea buckthorn oil attenuates tear film osmolarity and symptoms in individuals with dry eye”, J Nutr. 2010 Aug;140(8):1462-8. Epub 2010 Jun 16


Articolo pubblicato in Vista, Occhio secco-Ipolacrimia ed è stato taggato con




Lascia un Commento
  •  
 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi