**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

colite

  • Stop ai sintomi della colite ulcerosa con l'olio di krill

    L'olio di krill è un supplemento ricco di Omega-3, coadiuvante ad una corretta dieta per la colite ulcerosa: associato all'alimentazione permetterebbe infatti di contrastare i sintomi di tale infiammazione al colon. Un gruppo di ricercatori coordinato da Kjetil Berge, dell'Haukeland University Hospital di Bergen (Norvegia), suggerisce questa potenziale applicazione degli acidi grassi. Lo studio è stato pubblicato sullo Scandinavian Journal of Gastroenterology. La ricerca è stata condotta su un gruppo di ratti. Dimostra che in questi animali è sufficiente una quantità di olio di krill pari al 5% della dieta per proteggere il colon dall'accorciamento causato da questa malattia. Altri studi chiariranno ulteriori punti: L'olio di krill esercita lo stesso effetto protettivo sull'intestino umano? Le stesse proprietà sono condivise da un'altra importante fonte di Omega-3, l'olio di pesce? Olio di krill e olio di pesce: differenze Gli Omega-3 sono molecole abbondanti soprattutto nei pesci grassi: sgombro sardine tonno salmone Esistono anche altre fonti alimentari ricche di questi acidi grassi. Una di queste è il krill, un insieme di piccoli crostacei appartenenti a diverse specie che vivono in acqua salata. Sia l'olio di pesce sia l'olio di krill contengono elevate concentrazioni di Omega-3. Le ricerche scientifiche si sono concentrate soprattutto sui benefici per la salute derivati dal consumo dall'olio di pesce. I dati relativi all'olio di krill sono invece minori. Ciò che si sa con certezza e che questi 2 supplementi non si equivalgono del tutto. L'olio di krill ha una struttura chimica diversa da quella dell'olio di pesce: nel primo caso la maggior parte degli Omega-3 è legata ai fosfolipidi; nel secondo questi acidi grassi sono presenti sotto forma di trigliceridi. Tore Grimstad, primo autore della ricerca, dichiara che la presenza dei fosfolipidi potrebbe favorire l'assorbimento degli Omega-3. Inoltre l'olio di krill contiene anche diverse molecole dall'azione antiossidante. Per questi motivi i ricercatori hanno voluto testare l'efficacia dell'olio di krill nel contrastare i sintomi della colite. Gli Omega-3 proteggono il colon Lo studio ha coinvolto in totale 30 ratti. Un trattamento con sodio destran solfato (DSS), basato su un sistema sperimentale, ha indotto la colite. 10 di questi animali sono stati alimentati con una dieta standard per 4 settimane. 10 ratti, alimentati nello stesso modo, sono stati trattati in modo da sviluppare la colite. 10 hanno ricevuto un mangime addizionato con olio di krill al 5% e sono stati trattati per sviluppare il disturbo. Rispetto agli altri ratti trattati con DSS, questi animali non hanno mostrato l'accorciamento del colon tipico della malattia. Olio di krill per la colite: primi risultati buoni, altre conferme necessarie Oltre a questo effetto positivo, le analisi condotte sui ratti hanno svelato che l'olio di krill è in grado di ridurre alcuni marcatori dell'ossidazione delle proteine. Tuttavia, il numero limitato di animali coinvolti nella sperimentazione non consente di affermare con certezza che questa variazione sia significativa. Per questo i ricercatori sottolineano la necessità di nuove ricerche che permettano di confermare questi risultati e di estenderli anche all'uomo.     Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.     Fonte 1. Grimstad T, Bjørndal B, Cacabelos D, Aasprong OG, Janssen EA, Omdal R, Svardal A, Hausken T, Bohov P, Portero-Otin M, Pamplona R, Berge RK, “Dietary supplementation of krill oil attenuates inflammation and oxidative stress in experimental ulcerative colitis in rats”, Scand J Gastroenterol. 2012 Jan;47(1):49-58. Epub 2011 Nov 30.


    Articolo pubblicato in Sistema immunitario, Colite ed è stato taggato con

  • Sintomi colite: ridurli con alimentazione ricca di Omega-3

    I sintomi della colite e l'infiammazione intestinale ad essa associata possono essere contenuti con l'introduzione dell'Omega-3 acido alfa-linolenico (ALA), in sostituzione di parte degli acidi grassi Omega-6. Secondo i ricercatori del National Institute of Nutrition di  Hyderabad (India), questo acido grasso riduce la produzione di molecole coinvolte nei processi infiammatori. Lo studio che ha portato a questa scoperta è stato pubblicato dal British Journal of Nutrition.   Omega-3 Infiammazione intestinale: il ruolo degli acidi grassi L'infiammazione dell'intestino può essere associata alla mancanza di un equilibrio fra gli Omega-6 e gli Omega-3 introdotti con la dieta. Anni di ricerche hanno dimostrato che il bilancio fra questi due tipi di acidi grassi influenza la produzione di molecole coinvolte nei processi infiammatori. In particolare: gli Omega-6 promuovono l'infiammazione, gli Omega-3 la contrastano. Tuttavia, la moderna alimentazione occidentale è più ricca dei primi che dei secondi. Un approccio basato sulla modifica della dieta potrebbe quindi ridurre i fenomeni infiammatori. Lo studio I ricercatori indiani hanno studiato questa possibilità in topi in cui la colite, un disturbo infiammatorio piuttosto comune che colpisce l'intestino nella zona del colon, è stata indotta mediante trattamento con il destran solfato di sodio. Gli animali sono stati divisi in 5 gruppi. Nel primo, la cui dieta prevedeva un rapporto tra l'Omega-6 acido linoleico (LA) e l'Omega-3 acido alfa-linolenico (ALA) pari a 215, non è stata indotta la colite. Gli altri quattro gruppi hanno assunto diverse quantità di acidi grassi, raggiunte aggiungendo al cibo olio di arachidi, di palma e di semi di lino miscelati in modo tale da ottenere un rapporto fra LA e ALA pari a 215, 50, 10 o 2. Dopo aver alimentato i topi con la dieta assegnata per circa 3 mesi, in questi 4 gruppi è stata indotta la colite somministrando destran solfato di sodio per 11 giorni. I sintomi dell'infiammazione all'intestino sono stati valutati misurando diversi parametri clinici, biochimici e tissutali. Omega-3 contro la colite: efficacia dimostrata I dati raccolti hanno permesso di scoprire che un rapporto fra LA e ALA pari a 2 consente di ridurre i sintomi della colite. L'aumento della quantità di acido alfa-linolenico introdotto con la dieta riduce l'attività della mieloperossidasi e della fosfatasi alcalina, proteine associate all'infiammazione. Inoltre anche i livelli di altre molecole proinfiammatorie, le citochine Tumor Necrosis Factor-alfa e Interleuchina-1beta, sono risultate significativamente ridotte dall'aumento dell'assunzione di acido alfa-linolenico. Infine, anche l'aspetto del tessuto intestinale è apparso molto migliore nei topi che avevano assunto le maggiori quantità di ALA e l'integrazione con questo acido grasso ha permesso di aumentare la quantità di Omega-3 presenti nelle strutture intestinali. Viceversa, negli animali che avevano assunto una maggiore quantità di ALA è stata osservata una diminuzione dei livelli di Omega-6 nell'intestino. Ridurre i sintomi della colite: il ruolo dell'alimentazione Secondo gli autori della ricerca questi risultati dimostrano che la sostituzione di un terzo dell'acido linoleico introdotto attraverso l'alimentazione con l'Omega-3 ALA può attenuare i sintomi della colite.     Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.       Fonte 1. Tyagi A, Kumar U, Reddy S, Santosh VS, Mohammed SB, Ehtesham NZ, Ibrahim A, “Attenuation of colonic inflammation by partial replacement of dietary linoleic acid with α-linolenic acid in a rat model of inflammatory bowel disease”, Br J Nutr. 2012 Jan 16:1-11. [Epub ahead of print]


    Articolo pubblicato in Sistema immunitario, Colite ed è stato taggato con

2 Articoli

 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi