**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

morte cardiaca improvvisa

  • Omega 3 per il cuore: nuove evidenze sulla loro efficacia

    Riducono il rischio di decesso per cause cardiache, ma un'analisi approfondita di decenni di ricerca svela anche altre potenzialità. Ecco perché gli Omega 3 fanno bene al cuore Ormai sembra esserci ben poco spazio per i dubbi: gli Omega 3 sono i grassi alleati del cuore per eccellenza. Anche un'analisi approfondita dell'ultima revisione degli studi condotti sul tema porta a questa conclusione: l'assunzione di integratori di Omega 3 permette infatti di ridurre il rischio di decesso per cause cardiache (cardiopatie coronariche). La revisione in questione, frutto del lavoro della Cochrane Collaboration (una rete no-profit internazionale che si occupa di fornire informazioni  autorevoli, rilevanti e affidabili riguardanti la salute), è stata pubblicata nella Cochrane Library da un gruppo di ricercatori guidato dagli esperti della Norwich Medical School (Norwich, Regno Unito) il cui intento era chiarire quali sono i livelli di Omega 3 associati alla riduzione del rischio di problemi cardiovascolari analizzando gli studi controllati randomizzati condotti fino ad oggi. Secondo i suoi autori “aumentare EPA e DHA [rispettivamente, l'acido eicosapentaenoico e l'acido docosaesaenoico, i due Omega 3 abbondanti nel pesce grasso e nell'olio di pesce, ndr] ha un effetto piccolo o nullo sulla mortalità o sulla salute cardiovascolare”. Un'analisi più dettagliata, come quella condotta durante altre revisioni delle prove scientifiche a disposizione, porta però a una conclusione ben diversa, rilevando l'effetto significativo associato ai trattamenti a base di Omega 3. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Sistema cardiovascolare, Infarto e scompenso cardiaco, Rischio cardiovascolare ed è stato taggato con

  • Morte cardiaca: gli integratori di EPA e DHA riducono il rischio dell’8%

    Morte per infarto: gli integratori di Omega 3 EPA e DHA riducono il rischio dell’8% Il consumo di integratori alimentari o prodotti farmaceutici a base di omega 3 riduce il rischio di morte cardiaca dell'8%. Una percentuale che arriva al 17% nei soggetti con colesterolo o trigliceridi alti, e fino al 30% in quelli che seguono l’integrazione con oltre un grammo al giorno di EPA e DHA. Dati che suggeriscono come i supplementi di omega-3 possano rappresentare una strategia efficace e priva di effetti collaterali per la prevenzione di malattie cardiache e della morte cardiaca improvvisa. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Malattie del cuore ed è stato taggato con

  • L'indice Omega-3 rivela lo stato di salute del cuore

    Cuore: l'indice omega-3 indica il suo stato di salute Il consumo regolare di pesce grasso ricco di omega 3 (sgombro, salmoni, aringhe etc) è associato ad un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, come dimostrato da numerosi studi effettuati negli ultimi 30 anni. I livelli dei due principali omega-3, l’EPA e il DHA, nel sangue riflettono l’apporto di acidi grassi insaturi ingeriti con gi alimenti ed eventualmente quello degli integratori a base olio di pesce e olio algale. La concentrazione di DHA e EPA sanguigna può essere misurata tramite l’Indice Omega-3, o Omega-3 Index, un nuovo strumento per la valutazione del rischio cardiaco. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Sistema cardiovascolare, Indice omega-3 ed è stato taggato con

  • Gli Omega-3 possono contrastare la morte cardiaca improvvisa nei pazienti in dialisi

    Infarto: gli Omega-3 proteggono dagli attacchi di cuore nei pazienti in dialisi La morte cardiaca improvvisa, la principale causa di decesso nei pazienti sottoposti a dialisi renale, può essere impedita dagli Omega 3. Alti livelli degli acidi grassi polinsaturi di cui è ricco l’olio di pesce, sono infatti associati a una forte riduzione del rischio di morte inattesa per cause cardiache. Leggi tutto l'articolo


    Articolo pubblicato in Malattie del cuore ed è stato taggato con

4 Articoli

 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi