**Page description appears here**
Dagli specialisti in Omega-3 Integratori di qualità e consulenza professionale

Ricevi notizie, consigli e offerte con
Omegor Newsletter

sono sicuro

trauma cranico

  • Omega-3 nuova potenziale terapia per il recupero dal trauma cranico

    Pubblicati i risultati del primo studio che dimostra i benefici degli Omega-3 sul cervello durante la convalescenza che segue un trauma cranico. Gli Omega-3 potrebbero essere utili per ridurre gli effetti negativi a lungo termine sul cervello di un trauma cranico. In particolare, secondo gli esperti gli effetti maggiori si potrebbero ottenere somministrando al paziente questi acidi grassi già al pronto soccorso. A suggerirlo sono Michael Lewis, Parviz Ghassemi e Joseph Hibbeln, autori di uno studio pubblicato sull'American Journal of Emergency Medicine1 in cui, per la prima volta, sono stati testati gli effetti della somministrazione di Omega-3 durante la convalescenza dopo un trauma cranico. Omega-3 per la salute del cervello Anni di ricerche hanno dimostrato che gli Omega-3, i grassi “amici” della salute, sono importanti per il sistema nervoso sin dalle prime fasi dello sviluppo. Per questo motivo gli esperti consigliano alle donne incinte di garantirsi un adeguato apporto di questi nutrienti sia durante la gravidanza, sia durante l'allattamento al seno. Non solo, a partire dall'infanzia fino alla terza età questi acidi grassi aiutano a mantenere il cervello in salute e sempre più ricerche si pongono a sostegno dell'ipotesi che gli Omega-3 siano importanti anche per le capacità cognitive. Un aiuto in caso di trauma cranico Negli ultimi anni è aumentato anche l'interesse nei confronti dei potenziali benefici esercitati da questi nutrienti in seguito a trauma cranico, una delle cause principali di morte traumatica e di disabilità. La mortalità associata a questo tipo di trauma si è molto ridotta grazie all'avanzamento delle metodiche chirurgiche e di terapia intensiva, ma non esistono ancora terapie specifiche per affrontare la fase di convalescenza. Il recupero passa, infatti, attraverso un periodo in cui il cervello deve fare i conti con problemi come  l'infiammazione e la presenza di radicali liberi. Nel 2010 l'Istituto di Medicina degli Stati Uniti (IOM) ha indicato proprio gli Omega-3 fra le molecole di cui dovrebbero essere testati i benefici in questa fase di convalescenza e lo studio di Lewis e colleghi è il primo a cercare di gettar luce su queste potenzialità. I ricercatori hanno somministrato a un adolescente reduce da un grave incidente motociclistico dosi elevate di questi acidi grassi. In particolare, 10 giorni dopo il trauma cranico il ragazzo ha ricevuto 9,756 grammi di EPA (acido eicosapentaenoico) e 6,756 grammi di DHA (acido docosaesaenoico), i principali Omega-3 di origine alimentare. La terapia, hanno spiegato gli autori, ha permesso graduali miglioramenti sia dal punto di vista cognitivo, sia da quello fisico, tanto che a 3 mesi di distanza dall'incidente il ragazzo si è diplomato e 4 mesi dopo il trauma ha potuto far ritorno a casa, dove ha continuato la terapia per tutto l'anno successivo.  Grandi speranze I risultati ottenuti sembrano indicare che gli Omega-3 forniscano al cervello le basi nutritive per guarire. Trattandosi, però, del primo caso in cui questi acidi grassi sono stati utilizzati durante la convalescenza dopo il trauma cranico solo dopo altre ricerche sarà possibile confermare i benefici degli Omega-3 nel recupero delle funzionalità cerebrali.   Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.   Fonte 1. Lewis M, Ghassemi P, Hibbeln J, “Therapeutic use of omega-3 fatty acids in severe head trauma”, Am J Emerg Med. 2012 Aug 3


    Articolo pubblicato in Sistema nervoso ed è stato taggato con

  • Gli Omega-3 proteggono e accelerano la guarigione dei nervi periferici

    Gli Omega-3 potrebbero aiutare a prevenire i danni ai nervi periferici e a rigenerarli dopo un trauma. A suggerirlo è uno studio coordinato da Adina Michael-Titus della Queen Mary University di Londra (Regno Unito), pubblicato sul Journal of Neuroscience. Secondo Michael-Titus, i risultati ottenuti in esperimenti preliminari condotti sui topi lasciano ipotizzare che questi nutrienti potrebbero essere utili nel trattamento dei danni ai nervi localizzati al di fuori del cervello e del midollo spinale. Nervi danneggiati, non è solo una questione di dolore Il dolore non è l'unico problema con cui deve avere a che fare chi subisce un trauma ad un nervo. Altre possibili conseguenze dei danni alle strutture nervose possono essere la sensazione di debolezza o, addirittura, una paralisi muscolare. I nervi periferici, situati all'esterno del cervello e del midollo spinale, hanno la capacità di rigenerarsi. Non solo: tecniche mediche mirate possono aiutare il recupero della funzionalità. Fatta eccezione per i danni più lievi, la guarigione da questo tipo di trauma non è generalmente completa. Il ruolo degli Omega-3 nel tessuto nervoso I risultati ottenuti nel corso di studi passati hanno dimostrato i benefici degli Omega-3 nei confronti di diversi disturbi neurologici, inclusi i traumi acuti. Questi acidi grassi sono un costituente fondamentale delle membrane delle cellule nervose, di cui garantiscono la moltiplicazione e il differenziamento. Non solo: questi nutrienti sono importanti perché i neuroni possano utilizzare correttamente i neurotrasmettitori, le molecole responsabili della trasmissione dell'impulso nervoso. Gli esperti ipotizzano che queste attività siano utili nella prevenzione, nel controllo e nella cura dei seguenti disturbi psichiatrici: depressione; disturbo bipolare; malattie neurodegenerative (come l'Alzheimer). Gli Omega-3 aiutano a proteggere i nervi Durante i loro studi Michael-Titus e colleghi hanno simulato un trauma nelle cellule nervose di topi che, grazie all'espressione del gene fat-1, sono in grado di accumulare livelli di Omega-3 più elevati della norma. I ricercatori hanno danneggiato i nervi periferici stirandoli o privandoli di ossigeno, in seguito hanno invece valutato i livelli di morte cellulare. Ne è emerso che livelli elevati di Omega-3 proteggono i neuroni da entrambi i tipi di danno. Un secondo esperimento, in cui gli scienziati hanno danneggiato il nervo sciatico dei topi, ha svelato che gli animali che accumulano quantità maggiori di questi acidi grassi riescono a recuperare più rapidamente la funzionalità del nervo. Tutti questi risultati sono stati confermati analizzando l'espressione di alcuni marcatori del danno. Infine, i topi che esprimono fat-1 sono anche risultati protetti dall'atrofia muscolare che può essere causata dal danno neurologico. Omega-3 per proteggere i nervi dalle conseguenze dei traumi Secondo Michael-Titus, questi risultati indicano l'utilità degli Omega-3 nella protezione delle cellule nervose danneggiate. Possono altresì accelerare la guarigione dei nervi periferici dopo un trauma. La ricercatrice spiega che questo fenomeno è un passaggio fondamentale verso la guarigione. Ulteriori ricerche potranno chiarire meglio il ruolo protettivo degli Omega-3 nei confronti dei nervi umani.     Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.       Fonte 1. Gladman SJ, Huang W, Lim SN, Dyall SC, Boddy S, Kang JX, Knight MM, Priestley JV, Michael-Titus AT, “Improved outcome after peripheral nerve injury in mice with increased levels of endogenous ω-3 polyunsaturated fatty acids”, J Neurosci. 2012 Jan 11;32(2):563-71


    Articolo pubblicato in Sistema nervoso, Traumi ed è stato taggato con

2 Articoli

 

Iscriviti a Omegor Newsletter e ricevi subito nella tua casella email

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.


*valido solo per i nuovi iscritti al sito web Chiudi
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi