**Page description appears here**
Dal 2005, omega-3 di qualità certificata. Ti puoi fidare!

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Ricevi notizie, consigli e offerte con Omegor Newsletter

sono sicuro

Gli adolescenti con Indice Omega-3 basso sono meno attenti. A rischio il rendimento scolastico

Ci sono 0 commenti

Adolescenti con livelli di Omega 3 bassi: meno rendimento scolastico

Gli adolescenti con concentrazioni più basse di omega 3 nel sangue mostrano meno attenzione e minor velocità di elaborazione delle informazioni, rispetto a quelli con concentrazioni maggiori. Nel dettaglio, l’Indice Omega-3, una misura della quantità di EPA e DHA di un individuo, è risultato associato ad alcune misure della capacità cognitiva. Ad ogni aumento dell'1% dell'Indice Omega-3, infatti, corrisponde un aumento nel punteggio di specifici test, suggerendo un ruolo importante di EPA e DHA nel rendimento scolastico.

Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Open University dei Paesi Bassi, con uno studio pubblicato recentemente sulla rivista Nutrients.

Omega-3 e funzioni cognitive

Oltre alle note attività benefiche sulla salute cardiovascolare, le concentrazioni nel sangue di omega-3 sembrano associate con le funzioni cognitive negli adulti e negli anziani, così come con alcuni disturbi in bambini e adolescenti tra cui ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività), autismo e dislessia.

Durante l'adolescenza il ruolo degli omega-3 è particolarmente importante; in questa fase della vita, infatti, avviene lo sviluppo della corteccia prefrontale che prosegue fino a dopo i 20 anni.

Questa regione del cervello svolge un ruolo fondamentale per lo sviluppo delle funzioni cognitive associate con i risultati scolastici e accademici.

Inoltre, la corteccia prefrontale è una area particolarmente ricca di DHA, e una maggiore assunzione di questo omega-3 è stata associata con i cambiamenti dell'attività funzionale della corteccia stessa, nei ragazzi di età compresa tra 8 e 10 anni.

Diversi studi hanno dimostrato un'associazione tra il consumo di pesce, che rappresenta la più importante fonte di omega-3, e le proprietà cognitive negli adolescenti e il rendimento scolastico.

Il pesce però non è l'unica fonte di omega-3, e vi è, inoltre, una grande variabilità interpersonale nell'assorbimento di questi acidi grassi. Così, per stimare il livello EPA e DHA è necessaria una analisi del sangue.

A questo scopo viene utilizzato l’Indice Omega-3 che rappresenta la percentuale di EPA e DHA rispetto a quella degli acidi grassi totali, nelle membrane dei globuli rossi.

Omega-3 associati alla capacità di attenzione ed elaborazione delle informazioni

L'obiettivo principale di questo studio, condotto in 266 giovani di età compresa tra i 13 e i 15 anni, è stato quello di indagare l'associazione tra l'Indice Omega-3 e le performance cognitive, in genere in fase di sviluppo durante l’adolescenza.

I risultati hanno dimostrato che l’Indice Omega-3 era significativamente associato con la velocità di elaborazione delle informazioni e che ad ogni aumento dell'1% dell'Indice Omega-3 corrispondeva un aumento di 1,23 nel risultato di un test chiamato LDST, ideato proprio per misurare questo tipo di funzione cognitiva.

Inoltre, gli studenti con un più alto Indice Omega-3 avevano commesso un minor numero di errori di omissione in uno specifico test, detto D2, per la valutazione della disattenzione e dell’impulsività, erano cioè quelli che avevano prestato più attenzione rispetto ai ragazzi con un Indice Omega-3 minore

Nessuna associazione è stata osservata invece per altre tipologie di misure cognitive.

Come ha sottolineato Harry Rice del GOED, un’associazione che promuove il consumo di adeguati livelli di Omega-3, le analisi condotte in questo studio dimostrano, prima di tutto, che i bambini coinvolti avevano bisogno di aumentare il consumo di EPA e DHA per non mettere a rischio la salute.

La media degli Indici Omega-3 era infatti di 3,83, un dato che, a prescindere dalle funzioni cognitive, è troppo basso. Ricordiamo che il valore di Indice Omega-3 auspicabile è di 8, una misura che indica un ridotto rischio cardiovascolare.

Quello dell’Indice Omega-3 è un risultato che non ha certo sorpreso i ricercatori, in quanto il 13,9% degli studenti coinvolti nella ricerca aveva dichiarato, tramite un questionario sui consumi alimentari, di non consumare mai pesce, e il 77% di farlo raramente.

Risultati con un risvolto positivo sull’apprendimento scolastico

Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, la dimostrazione di un effetto positivo dell’integrazione con omega-3 su concentrazione e velocità di elaborazione potrebbe migliorare il funzionamento cognitivo e, possibilmente, il rendimento scolastico, in maniera facile e poco costosa.

Come si può misurare l’Indice Omega-3?

Determinare il proprio Indice Omega-3 è importante per conoscere il livello degli acidi grassi in maniera attendibile, e scoprirne l’eventuale carenza. L’indice viene determinato tramite l’Omega-3 Index Test, un esame del sangue che può essere effettuato nei laboratori che seguono un rigoroso sistema di gestione della qualità.

Oggi però è omegor testpossibile determinare autonomamente da casa l’Indice Omega-3, grazie a Omegor test.

HS-Omega-3 Index® è un kit fornito da Omegor che include tutto l’occorrente per poter determinare l’Indice Omega-3 e che consente a chiunque di determinare facilmente la percentuale di EPA e DHA nel sangue.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli Omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.

• Per approfondire sui trigliceridi e capire bene i trigliceridi cosa sono, cosa succede quando si hanno i trigliceridi alti e i trigliceridi bassi, clicca sui rispettivi links.
• Per informarti meglio, invece, su colesterolo hdl, ldl colesterolo, integratori per colesterolo, omega 3 colesterolo e su come abbassare il colesterolo senza farmaci clicca sui relativi links qui forniti.

Fonte: I.S.M. van der Wurff, et al. “Association between Blood Omega-3 Index and Cognition in Typically Developing Dutch Adolescents”. Nutrients, 2016, Volume 8, Number 1,13.


Articolo pubblicato in Età scolare ed è stato taggato con




Lascia un Commento
  •  
 

Omegor Newsletter ti tiene aggiornato delle utime scoperte sui benefici degli omega-3 per la salute, contiene le risposte dei nostri esperti farmacisti alle domande dei lettori e gustose offerte promozionali sui nostri prodotti

Ho preso visione dell’ Informativa Privacy D.Lgs.30.06.2003 n. 196.
Acconsento al trattamento dei miei dati(indirizzo di posta
elettronica) per finalita di marketing.



Chiudi

Abbiamo un Regalo PER TE!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi uno sconto del 5% nella tua casella email

 valido solo per i nuovi iscritti al sito web